A Roma si viaggia a 30 all’ora, il nuovo limite al Muro Torto (e non solo)

di Redazione | 12/02/2018

muro torto

In alcune zone di Roma le auto possono circolare solo a velocità ridotta. Molto ridotta rispetto alla media. E ora quell’area del traffico a passo d’uomo si allarga. Da oggi è in vigore infatti un nuovo limite di velocità di 30 chilometri all’ora in viale del Muro Torto, Corso d’Italia, viale Maresciallo Pilsudski (da via di San Valentino a via Giulio Gaudini), le rampe di Corso Francia da e per viale Maresciallo Pilsudski. E a queste vanno aggiunte Circonvallazione Salaria e un tratto di via del Foro Italico per consentire i lavori di messa in sicurezza del guardrail killer.

Roma, limite di velocità a 30 chilometri all’ora e divieto di sorpasso

In queste strade è in vigore anche il divieto di sorpasso. E si prevedono rilevanti disagi per gli automobilisti e per la circolazione in genere. Ne parla oggi il quotidiano Il Messaggero in un articolo a firma di Laura Bogliolo:

Si tratta di un intero quadrante della città che è fondamentale per il collegamento tra Roma Nord e Roma Sud e quei limiti saranno il casus belli di ingorghi e disagi. A determinare i limiti di velocità e addirittura il divieto di sorpasso stavolta non sono buche o radici che rendono pericolosa la strada, ma la necessità di «eseguire interventi di manutenzione sulle barriere guardrail», così come spiega una determinazione dirigenziale del Gruppo Parioli della Polizia Locale firmata il 5 febbraio. Le barriere di protezione sono state al centro delle polemiche dopo la morte dell’ispettore di polizia Gianluca De Santis, deceduto il 13 gennaio a seguito di un incidente sulla Tangenziale e dello schianto contro un guardrail. La manutenzione, quindi, sarà sicuramente accolta da automobilisti e centauri come una manna dal cielo, ma la programmazione dei lavori nelle ore diurne creerà immancabilmente disagi.

I nuovi limiti saranno in vigore almeno fino al 31 marzo. Se i lavori per quella data saranno terminati.

(Immagine da Google Maps)