esplosione
|

Bulgarograsso (Como), esplosione in un’azienda che tratta rifiuti speciali: 3 feriti gravi | LIVE

L’esplosione di un serbatoio in un’azienda adibita allo smaltimento di rifiuti chimici industriali, la Ecosfera, si è verificata oggi pomeriggio a Bulgarograsso, in provincia di Como. Almeno una decina di persone che lavorano all’interno della struttura sono rimaste ferite, tre di loro sono state soccorse in codice rosso. Immediatamente sono partite le operazioni di spegnimento dell’incendio da parte dei vigili del fuoco. Per domare le fiamme c’è stato bisogno di 9 automezzi antincendio. Il comune di Bulgarograsso ha tranquillizzato la cittadinanza spiegando come non sussistano, al momento, rischi per la popolazione. L’agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente ha fatto sapere, dopo i primi test, che i valori dell’aria nelle vicinanze della Ecosfera sono nella norma.

L’esplosione, che è stata avvertita anche a centinaia di metri di distanza, si è verificata in un serbatorio che ha poi preso fuoco: l’onda d’urto ha danneggiato alcune auto nel piazzale dell’azienda. Da lontano dopo l’esplosione erano visibili le fiamme e un’alta colonna di fumo.

 

 

Bulgarograsso (Como), esplosione in un’azienda che tratta rifiuti speciali: 9 feriti, uno grave

Areu, l’azienda regionale emergenza urgenza della Regione Lombardia, ha prontamente attivato un’unità di decontaminazione per il rischio chimico. Secondo quanto riferito Areu, la maxi-emergenza è stata dichiarata alle 14.30 (la segnalazione dell’esplosione è arrivata in sala operativa alle 13.56). Nel dettaglio, i codici gialli sono sei e i rossi tre. Imprecisati i verdi. Sul luogo dell’incidente anche 5 ambulanze, tre mezzi del 118 e l’elisoccorso. Per le operazioni di spegnimento i Vigili del Fuoco sono intervenuti con 9 automezzi antincendio. L’esplosione si sarebbe verificata in un serbatoio verticale e avrebbe coinvolto anche due serbatoi adiacenti.

La Ecosfera srl ha sede legale a Milano e sede operativa in via Pirandello a Bulgarograsso, dove lavorano 33 persone che erano presenti al momento dell’esplosione. Al momento, secondo i vigili del fuoco, dovrebbe essere scongiurato completamente il rischio di una contaminazione chimica: le condizioni atmosferiche, infatti, secondo una prima valutazione, avrebbero spinto verso l’alto potenziali sostanze inquinanti.

Il mondo della politica, nel frattempo, si stringe intorno alle famiglie degli operai. Il presidente della Camera Laura Boldrini ha dichiarato via Twitter: «L’incidente di Bulgarograsso conferma quanto siano diffusi ancora in Italia gli infortuni sul lavoro, anche gravi. È una piaga sociale che va affrontata con sempre maggiore determinazione».

(Immagine via Twitter)