Uomo Conad
|

Alle elezioni del 4 marzo, vota Uomo Conad | GALLERY

La proposta è dissacrante ma a suo modo geniale. È stata lanciata dal portale che si batte per i diritti delle donne Syndrome Magazine e riguarda le prossime elezioni del 4 marzo 2018. Vista l’indecisione in cui versa l’attuale situazione politica italiana, il team della pagina web ha pensato di mettere in piedi una vera e propria campagna elettorale in favore dell’Uomo Conad.

UOMO CONAD, L’INIZIATIVA DISSACRANTE

Un’iniziativa nata per gioco che, tuttavia, ha riscosso un certo successo social. Tutto è partito dalla famosa – ahinoi – pubblicità della nota catena di supermercati in cui si mostra la scena di un parto all’interno di un punto vendita. Uno dei punti programmatici su cui l’Uomo Conad punta, infatti, riguarda proprio questo aspetto: «Ti metto incinta con lo sguardo – c’è scritto sul suo manifesto elettorale – e poi ti faccio sgravare per terra in corsia, proprio come faresti in ospedale».

L’Uomo Conad si lascia andare a dei paragoni con gli attuali leader e con i vari movimenti in lizza per un seggio in Parlamento: «Il M5S è populista. Io sono popolare – si legge sul sito di Syndrome Magazine -. Berlusconi ha rifatto il lifting. Io, 2.938 punti vendita. Casapound ha programmi del 1945. Io punto sul fresco. Renzi dice sempre che si ritira, si ritira… E poi è sempre alto uguale».

Un piccolo fenomeno dei social network, insomma, che con satira pungente ironizza sull’irrealizzabilità di molti programmi elettorali. E che affronta con aria scanzonata i problemi che affliggono l’Italia da sempre: la mancanza di lavoro, di servizi essenziali, l’aumento del divario tra ricchi e poveri.

Tra condivisioni e commenti, i volantini dell’Uomo Conad sono un vero e proprio argomento di conversazione nel mondo dei social network. E chissà che qualche reale competitor dell’agone politico non prenda davvero spunto (visti i toni clamorosi di questa marcia di avvicinamento alle elezioni) dal programma dell’Uomo Conad.

TAG: Uomo Conad