Matteo Salvini attacca Claudio Baglioni: «Deve chiedere scusa agli alpini»

di Redazione | 07/02/2018

Matteo Salvini

Matteo Salvini sostiene la protesta degli alpini contro Claudio Baglioni. Il presentatore e direttore artistico del Festival di Sanremo aveva dichiarato in conferenza stampa che quest’anno la competizione canora non sarebbe stata un raduno degli alpini. Una affermazione contestata con durezza da un assessore di Cuorgnè, il paese dove ha vissuto ed è morto nel 1916 il generale Giuseppe Domenico Perrucchetti, fondatore degli alpini.

Matteo Salvini attacca Claudio Baglioni: «Deve chiedere scusa agli alpini»

Davide Pieruccini ha invitato Claudio Baglioni a chiedere scusa agli alpini e Matteo Salvini condivide questa protesta, tanto da portarla al festival di Sanremo venerdì prossimo, quando parteciperà insieme alla sua fidanzata Elisa Isoardi come spettatore del teatro Ariston. «Non sono mai stato a Sanremo ma venerdì accompagnerò la mia compagna che va per lavoro: proverò a mettere nelle mani del direttore artistico una copia de ‘l’Alpino’ perché chiedere scusa è sempre una cosa intelligente».

LEGGI ANCHE > LA RIVELAZIONE AL PROCESSO: «LA PRODUZIONE DI GOMORRA HA PAGATO IL BOSS»

Dopo il post di Davide Pieruccini diversi alpini avevano condiviso la protesta. Sebastiano Favero, il presidente dell’associazione nazionale alpini, ha chiesto le scuse di Baglioni.  Su Facebook l’assessore di Cuorgnè aveva scritto questa riflessione. «Caro Claudio Baglioni,quanto vorrei farti arrivare questo messaggio…Sicuramente il Festival di Sanremo è un evento a carattere internazionale e chi ha la fortuna di partecipare alla competizione entra nella storia della Canzone Italiana…hai la fortuna di dirigerlo e di portare in questa edizione tutta la tua esperienza maturata in molti anni di attività canora…ma tutto questo non ti può autorizzare a minimizzare il mondo degli Alpini(che si scrive con la A maiuscola) a 360°… cioè dal sacrificio nelle Guerre fino alla solidarietà per le varie missioni di pace che il nostro illustre Corpo d’Armata italiano svolge in molti angoli del Mondo,senza dimenticare anche e soprattutto le varie attività canore collegate a noi Penne Nere.

 

LEGGI ANCHE > SANREMO 2018, È UNA PRIMA DA URLO: 52,1% DI SHARE

Certo…leggi bene,a noi Penne Nere perché sono anch’io un Alpino e mi sento offeso dalla tua frase quasi a considerare gli Alpini una banda si disorganizzati.Forse una Adunata non potrà mai avere la visibilità mondiale del tuo Festival….non avrà mai un budget economico a disposizione come il tuo Festival…ma sicuramente è organizzato da Persone umili che con sacrificio si impegnano ad ospitare un evento guidato dallo spirito dell’Amicizia e dai valori che purtroppo fanno sempre meno parte dell’animo umano. Abito e sono assessore della Città di Cuorgné che è stata la dimora fino alla morte del Generale Perrucchetti fondatore del Corpo degli Alpini…motivo in più per essere indignato da quanto scritto. Attendo e attendiamo delle scuse!  Davide Pieruccini assessore della Città di Cuorgné», ha scritto l’assessore di Cuorgnè su Facebook

Foto copertina: profilo Instagram di Matteo Salvini