vaccini
|

Nigeria, un emiro islamico ha sospeso un capo villaggio contrario ai vaccini

I vaccini? Un tema caldo anche nel cuore dell’Africa. Nella parte occidentale del Vecchio Continente, precisamente. In Nigeria l’emiro dello stato federato di Kano, Muhammad Sanusi, la massima autorità religiosa della regione, ha sospeso un capo villaggio per aver sabotato le operazioni di vaccinazione contro la poliomielite. In un comunicato rilasciato ieri, Sanusi ha rivelato che il capo del villaggio di Jibga, nell’area Centro Nord del paese, è stato accusato di aver negato agli operatori sanitari l’accesso ai bambini per fornire loro il vaccino contro la polio. La sospensione del capo tradizionale avrà durata indefinita fino a quando un comitato costituito ad hoc per «indagare a fondo sulla questione, riferirà all’Emiro».

Nigeria, emiro islamico sospende capo villaggio contrario anti ai vaccini

Il capo del villagio è stato accusato anche di ‘ipotecare’ una tomba, contraddicendo la condotta dei sovrani tradizionali di Kano. L’emiro islamico ha anche sospeso un altro capo, il capo del rione di Badawa, nell’area del governo locale di Nassarawa, per aver «sostenuto suo figlio nel terrorizzare i residenti».

(Foto da archivio Ansa. Credit: ANSA / Marshall Wolfe / PAL)