Italo lascia Masterchef e si ribella ai giudici: «Non so se sarete quello che sono io» | VIDEO

di Redazione | 02/02/2018

masterchef

Tra i vari concorrenti di Masterchef il comandante Italo Screpanti sarà sicuramente ricordato a lungo. Dopo la sua eliminazione infatti, nel corso della puntata di ieri, si è ribellato ai quattro giudici che lo hanno eliminato affrontandoli con aria di sfida e con un tono sprezzante. «Io sono già stato quello che voi siete, ma non so se voi sarete quello che io sono», ha detto l’ex aviatore originario di Pedaso. Gli chef Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo e il ristoratore Joe Bastianich sono rimasti in silenzio. Antonia Klugmann ha tentato di replicare alla frecciata.

 

 

Masterchef, il comandante Italo ai giudici: «Non so se sarete quello che sono io»

«Ti sei fatto scudo con la tua saggezza, ma gli altri ti hanno vissuto come un dittatore. Quello che non hai capito è che è veramente forte chi sa vincere se stesso. E tu questa volta non ce l’hai fatta», ha detto riferendosi al rapporto complicato tra il concorrente e i colleghi.  «Vi ringrazio prima di tutto di avermi accettato a Mastercher. Io sono Italo, sono cresciuto, ho 74 anni, mi sono fatto sulla mia pelle, sulle mie spalle e nessuno mi può insegnare come devo vivere. C’è una vecchia frase che dice, e io la posso dire, ‘Io sono già stato quello che voi siete ma non so se voi sarete quello che io sono’. Grazie». Nelle puntate precedenti erano diventate evidenti le difficoltà del comandante, che faticava a stare in brigata, rifiutava i consigli e ragionava e si muoveva in maniera individuale. Lui non ha mai accettato di  fare un passo indietro: «Faccio un favore a tutti, mi tolgo dalle palle».

Il video

 

(Immagine da video di Masterchef)

TAG: Masterchef