Vittorio Sgarbi
|

Vittorio Sgarbi presenta esposto contro Luigi Di Maio sui titoli di studio

Vittorio Sgarbi è stato candidato dal centrodestra nel collegio uninominale di Acerra per la Camera dei Deputati, dove si confronterà con il capo politico e candidato premier del M5S Luigi Di Maio. Una delle poche sfide veramente interessanti che si giocano nei collegi maggioritari,  tra uno dei principali leader della politica italiane e un personaggio molto seguito come il critico d’arte e commentatore TV.

Vittorio Sgarbi presenta esposto contro Luigi Di Maio sui titoli di studio

Vittorio Sgarbi è da molti mesi molto aggressivo contro il M5S: durante le regionali in Sicilia, in cui era candidato in appoggio al presidente Nello Musumeci, di cui è diventato assessore, aveva costantemente preso di mira l’ignoranza e l’impreparazione dei 5 Stelle. Ora il candidato del centrodestra ha fatto un passo in più, una trollata a esser onesti, con la presentazione di un esposto alla magistratura per verificare gli effettivi studi del suo avversario nel collegio uninominale di Acerra. Ecco il comunicato stampa pubblicato su Facebook dal suo ufficio stampa. «In particolare intendo verificare se Di Maio abbia realmente svolto le scuole elementari e conseguito il diploma di scuola media. Numerosi e concordanti elementi, ormai di dominio pubblico, relativi alle sue lacune su argomenti di storia e geografia che fanno parte del bagaglio di conoscenze di uno studente di scuola media, nonché la sua oramai conclamata incapacità di coniugare i verbi e di confondere i congiuntivi con i condizionali, possono, a evidenza, far ritenere che egli abbia potuto ottenere i titoli della scuola dell’obbligo in maniera fraudolenta.  La magistratura non avrà difficoltà ad accertare questa mia ipotesi, augurandomi che si possa procedere, preliminarmente, con una sorta di “incidente probatorio” sottoponendo Di Maio a un esame pubblico».

LEGGI ANCHE > «MI HANNO SPOGLIATA DURANTE IL CONCORSO, È STATA UNA VIOLENZA»

 

L’esposto di Vittorio Sgarbi è ovviamente infondato, visto che Luigi Di Maio ha frequentato sia la scuola superiore così come l’università di Giurisprudenza, dove i suoi titoli di studio precedenti erano già stati verificati. Stupisce tra l’altro che il candidato del centrodestra punti su un tipo di attacco al capo politico del M5S comparabile a quelli che la sinistra faceva a tanti leader o esponenti del suo campo politico, accusati di esser ignoranti, rozzi e non adeguati ai ruoli istituzionali.

Foto copertina: ANSA/ COMBO