Eva Henger
|

Eva Henger invita Francesco Monte a disintossicarsi perché fuma marijuana

Eva Henger è stata la prima concorrerente a esser eliminata all’Isola dei Famosi 2018. L’ex attrice hard ha però caratterizzato la sua ormai ultima partecipazione alla diretta del reality show di Canale 5 accusando un altro concorrente, Francesco Monte, di aver portato droga in Honduras, e di averla consumata prima di arrivare sull’isola.

Eva Henger invita Francesco Monte a disintossicarsi perché fuma marijuana

L’accusa di Eva Henger a Francesco Monte ha provocato una furibonda lite tra i due, tanto che l’ex fidanzato di Cecilia Rodriguez ha minacciato di querelare la concorrente dell’Isola dei Famosi per la falsità delle sue affermazioni. La droga di cui parlava Eva Henger era però solo marijuana: l’accusa nei confronti di Francesco Monte consiste nell’essersi fumato qualche spinello. Posto che ciò sia contro le regole di ingaggio di chi partecipa all’Isola dei Famosi, stupisce come dopo Amici anche un altro programma del gruppo Mediaset lanci una campagna proibizionista. Eva Henger ha invitato Francesco Monte a disintossicarsi dalla dipendenza della droga per aver fumato canne. Il concorrente ha negato la circostanza attribuita dall’ex attrice hard, ma un simile rimprovero avrebbe dovuto essere stigmatizzato. La disintossicazione per consumo di droghe leggere è una cura insensata, che potrebbe essere consigliata solo da chi ha una visione proibizionista à la Carlo Giovanardi.

LEGGI ANCHE > I GRILLINI CONTRO LA DEPUTATA GIULIA DI VITA, CHE SFOTTE IL M5S PER LA «SELEZIONE FERREA»

Non sappiamo, e neppure ci interessa, sapere se Francesco Monte abbia effettivamente fumato cannabis o meno sull‘Isola dei Famosi. L’attacco di Eva Henger è però sbagliato, perché condannano il consumo delle droghe leggere in maniera eccessiva, e infondata. Probabilmente, come ha notato Bitchy F, ciò dipende dall’arresto del figlio dell’attrice, che quando aveva 17 anni era stato fermato per possesso di cinque grammi di marijuana insieme a un amico. Il fermo del figlio di Eva Henger era però il vero problema di quella vicenda, perché quando si tratta di dosi modiche per consumo personale nessuno dovrebbe subire un provvedimento giudiziario.