I ladri le hanno rubato la rampa, bimba disabile non può andare all’asilo

di Redazione | 29/01/2018

bambina disabile

Una bambina disabile non può andare all’asilo perché i ladri le hanno rubato la rampa che le permetteva di salire in auto. È una triste vicenda raccontata in questi giorni dai giornali locali di Brescia. Pochi giorni fa a Flero dei malviventi hanno preso di mira l’auto del padre di Sofia, 5 anni, hanno rotto il vetro posteriore della vettura per portare via la piattaforma pieghevole di alluminio che consentiva alla piccola di spostarsi.

Il furto della rampa di una bambina disabile

La bimba è affetta da Sma, Atrofia muscolare spinale, malattia che la costringe su una sedie a rotelle. Il furto è avvenuto la scorsa settimana. La mamma di Sofia lo ha raccontato sia nella denuncia che in un post pubblicato su Facebook. L’auto era parcheggiata poco distante da casa, ma nessuno ha visto o sentito nulla, nonostante la rottura del vetro. I ladri hanno portato via solo la rampa, che ha un valore di 500 euro, nient’altro. Non hanno rovistato nel portaoggetti del cruscotto. Ovviamente non è il valore economico che preoccupa la famiglia. I genitori di Sofia sono sconvolti dal gesto compiuto. Quella della mamma vuole essere – ha detto la donna – una «denuncia morale per sensibilizzare e far capire fino a dove alcuni si possono spingere». «Siamo stato costretti a non mandarla all’asilo perché non avevamo un mezzo adeguato per andare a prenderla», ha affermato.

(Foto generica da archivio ansa)