Ingvar Kamprad
|

Morto Ingvar Kamprad, fu lui a fondare Ikea

Ingvar Kamprad, imprenditore svedese e fondatore del famoso negozio di arredamento IKEA, aveva una visione della vita estremamente innovativa, era un visionario. Oggi, 28 gennaio 2018, si è spento all’età di 91 anni. Grazie a lui il famoso store di mobili (ma non solo) è diventato un colosso mondiale, il cui modello è stato esportato in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE > La bufala su WhatsApp del buono Ikea da 500 euro

MORTO INGVAR KAMPRAD, FONDATORE DI IKEA

Pochi sanno, infatti, che IKEA è l’acronimo di Ingvar Kamprad Elmtaryd Agunnaryd, nome e cognome del fondatore della società e delle due città svedesi più rappresentative della vita di un uomo che iniziò a fare impresa già a 17 anni. La sua storia, infatti, inizia in maniera davvero precoce: giovanissimo, Kamprad iniziò a produrre matite (diventate poi un vero e proprio marchio di fabbrica della catena di negozi di arredamento).

Parsimonioso e attento alle spese, Kamprad riuscì ad accumulare un patrimonio di oltre 3 miliardi di dollari, senza tuttavia modificare profondamente il suo stile di vita spartano. Vicino a un movimento svedese con simpatie naziste, Kamprad parlò di quel periodo come di un «errore di gioventù» di cui poi si pentì amaramente. Lo fece in maniera clamorosa, inviando una lettera a 25mila dipendenti del gruppo IKEA per confessare quell’aspetto oscuro del suo passato e rammaricarsene.

La sua morte è stata confermata dal gruppo svedese IKEA sui social network: