Una ragazza 15enne è finita in coma etilico per un’overdose di vodka a scuola

di Redazione | 25/01/2018

coma etilico

Una 15enne finisce in coma etilico per un’overdose di vodka a scuola. È quanto accaduto ieri a Roma, al liceo Bertrand Russel di via Tuscolana. La ragazza, una studentessa del secondo anno di liceo linguistico, è stata trovata priva di sensi in un cortile: dopo aver bevuto si è accasciata a terra, i docenti non sono riusciti a rianimarla, è stata quindi trasportata in codice rosso all’ospedale San Giovanni.

Vodka a scuola, a Roma una ragazza di 15 anni in coma etilico

Come ricostruisce oggi Il Messaggero riportando la testimonianza di altri allievi, la ragazza ha perso conoscenza sulle scalette che danno sul cortile interno della scuola. Era già la sesta ora, aveva bevuto una bottiglia di alcol. Quando gli altri hanno chiamato gli insegnanti e i soccorsi, aveva la schiuma alla bocca. I professori nulla hanno potuto fare per rianimarla. «Aveva bevuto una bottiglia di vodka, se l’era portata da casa, forse anche fumato», è stato il racconto degli altri studenti.

Ieri al liceo era in corso ancora la settimana di co-gestione, un breve periodo di didattica alternativa con dibattiti, convegni, proiezioni di film. «Laura non ha seguito dei corsi particolari, perché nessuno se la ricorda, forse ha girato per la scuola come altri», hanno detto i ragazzi. Tra le ipotesi c’è quella della bravata, di un gioco, di una sfida tra ragazzi che poteva trasformarsi in una tragedia. Fortunatamente in serata le condizioni della 15enne sono migliorate. Sotto flebo, la ragazza era debole ma vigile. Ora è stata aperta un’inchiesta su chi ha introdotto gli alcolici e sul mancato controllo all’entrata della scuola. Anche la ragazza finita in coma etilico ovviamente, quando starà meglio, sarà chiamata dalla Polizia per ricostruire l’accaduto. La preside ha intanto deciso di interrompere subito la co-gestione, che era iniziata lunedì.

(Foto: ANSA / MASSIMO PERCOSSI)