Stefano Fassina elogia Alberto Bagnai candidato con la Lega di Salvini come Povia

di Andrea Mollica | 24/01/2018

Stefano Fassina

Stefano Fassina è uno degli esponenti  più noti di Liberi e Uguali, anche se la sua linea politica appare minoritaria nella lista guidata dal presidente del Senato Pietro Grasso. L’ex responsabile Economia del PD ora fa parte di Sinistra Italiana, e anche all’interno di quel partito, la forza più radicale tra quelle riunite in Liberi e Uguali, non è riuscito a far passare la sua posizione di contrasto all’euro che da un po’ di tempo ormai lo caratterizza.

Stefano Fassina

Stefano Fassina elogia Alberto Bagnai candidato con la Lega di Salvini come Povia

Stefano Fassina auspica una profonda revisione dei Trattati europei per riaffermare la sovranità degli Stati nazionali persa con la moneta unica, una linea isolata a sinistra ma assai popolare a destra. La ricerca di alleati nella battaglia contro l’euro ha portato Fassina a congratularsi con Alberto Bagnai per la sua candidatura tra le fila della Lega. «In bocca al lupo @AlbertoBagnai candidato indipendente con @LegaSalvini La sua analisi dell’€ è fondamentale. Siamo su sponde opposte, ma per primato della nostra Costituzione su Trattati europei dobbiamo dialogare @maxdantoni», ha scritto Fassina, per felicitarsi dell’ingresso in politica del professore associato dell’Università di Pescara e Chieti. Alberto Bagnai ha risposto al tweet di Fassina, in termini meno entusiastici rispetto a quelli utilizzati dal deputato di Sinistra Italiana.

 

LEGGI ANCHE > IL DOCUMENTO ANONIMO SU GIULIO REGENI: «ECCO COME FU CONSEGNATO AGLI 007 DI AL SISI»

«Sono d’accordo e l’ho dimostrato oggi a @OmnibusLa7. Il paese è sotto attacco: eccessiva acredine ci indebolirebbe ulteriormente. Tuttavia, per quanto ami Napoli, il passato non lo scordo», ha scritto Alberto Bagnai, riferendosi evidentemente ad antichi scontri a sinistra che non intende dimenticare. Stefano Fassina non è l’unico no euro noto ad aver esultato per l’arrivo di Bagnai in Parlamento. Anche Giuseppe Povia, il cantante che negli ultimi anni si è distinto per le sue battaglie contro l’UE e l’immigrazione, ha condiviso sul suo profilo Facebook un video sulla candidatura di Borghi e Bagnai, il tandem più noto dei no euro su Twitter, appoggiando la scelta del professore di Pescara. Povia, che sta girando l’Italia per presentare il suo disco contro il Nuovo Ordine Mondiale, ha più volte dichiarato di volersi astenere alle prossime elezioni, ma la candidatura di Bagnai con la Lega sembra potergli fare cambiare idea. Come a Fassina.