Svastiche
|

Le terrificanti svastiche che coprono la moschea di Stoccolma

Svastiche che coprono la moschea di Stoccolma. Un terrificante gesto di vandalismo è stato compiuto dai neonazisti svedesi nella capitale del loro Paese. Un gruppo di sconosciuti estremisti di destra ha disegnato numerose svastiche sulla moschea del centrale quartiere di Södermalm, un’isola che si trova nel centro di Stoccolma. Mahmoud Khalfi, l’imam della moschea di Stoccolma colpita dai neonazisti, ha rimarcato come le svastiche siano state designate in diverse parti dell’edificio di culto.

Le terrificanti svastiche che coprono la moschea di Stoccolma

Sono stati deturpati la facciata d’ingresso, il retro della moschea così come le scale che conducono alla metropolitana. L’imam della moschea di Södermalm ha denunciato che nel 2017 l’edificio era già stato colpito ripetutamente da atti di vandalismo di matrice estremista. Il 2018 si è aperto con un nuovo attacco disgustoso. I responsabili della moschea avevano chiesto di poter installare telecamere di sicurezza per poter sorvegliare l’ambito circostante, e così limitare gli attacchi subiti. Le autorità comunali di Stoccolma hanno però respinto la richiesta per tutelare la privacy dei cittadini. Le svastiche disegnate sulla moschea di Södermalm sono l’ennesimo episodio di una recrudescenza neonazista che sta attraversando la Svezia così come l’Europa del Nord. Nel 2016 i neonazisti in Svezia avevano organizzato più di 3 mila attività, tra manifestazioni, picchetti, e altre occasioni pubbliche in cui erano state scandite parole d’odio.

LEGGI ANCHE > RICCARDO IACCARINO DI FORZA NUOVA RITIENE SENSATO LO STERMINIO DEGLI EBREI

La Scandinavia non è più progressista come un tempo, e in diversi Paesi del Nord Europa la destra populista è particolarmente forte grazie alla forte ostilità contro l’immigrazione e l’eccessiva presenza degli stranieri. Negli ultimi decenni la Svezia è stato il Paese europeo più generoso nel riconoscimento del diritto d’asilo, e negli ultimi anni anche a Stoccolma si è affermata una formazione di estrema destra, ora rilevata dai sondaggisti al terzo posto nelle intenzioni di voto per le politiche del 9 settembre 2018.

Foto copertina: profilo Facebook della moschea di Stoccolma