Sabrina Ferilli
|

Sabrina Ferilli, Luigi Di Maio e la candidatura alle politiche mai chiesta

Sabrina Ferilli sarebbe stato il volto più noto tra i candidati esterni al M5S alle politiche del 2018. Ilario Lombardo su La Stampa ricostruisce come la popolarissima attrice, nota per il suo orientamento di sinistra, abbia avuto un lungo carteggio telematico con i vertici dei 5 Stelle per valutare insieme un impegno in politica. «È stato come un sogno hollywoodiano: «Ti immagini, avere Sabrina Ferilli candidata per noi in Senato?». Un sogno coccolato dai vertici del M5S da quando lei, cuore fermamente a sinistra sinistra (papà ex Pci) in un’intervista aveva dato una forte apertura di credito alla sindaca Virginia Raggi, confessando di averla votata e non lesinando elogi ai ragazzi a 5 Stelle. Così con i grillini è partito come per gioco un corteggiamento che è andato sfumando quando lei ha detto che ringraziava ma che preferiva continuare a fare l’attrice». Peccato però che l’attrice abbia smentito la versione della Stampa. Non ha ricevuto nessuna offerta e non è interessata se non come spettatrice. 

Sabrina Ferilli delude Luigi Di Maio e il M5S col no alla candidatura alle politiche

Cosa riportava La Stampa? Sabrina Ferilli avrebbe corso a Roma, la sua città, di cui nel corso della sua lunga carriera è diventata un’icona indiscussa. Luigi Di Maio avrebbe particolarmente apprezzato l’impegno dell’attrice per il M5S. Sabrina Ferilli è sempre stata schierata a sinistra – suo padre era un dirigente del Partito comunista italiano – e la sua dicharazione di voto per Virginia Raggi nel 2016 aveva suscitato una significativa attenzione mediatica. L’attrice avrebbe ben simboleggiato l’apertura a personalità di spicco con storie politiche anche marcate e diverse da quelle del M5S, un po’ come per Gianluigi Paragone, giornalista e conduttore TV in passato assai vicino alla Lega Nord e al centrodestra, perseguita da Luigi Di Maio e Davide Casaleggio per allargare i consensi dei 5 Stelle.

 

LEGGI ANCHE > I giornalisti di Repubblica contro De Benedetti che in tv ha definito Scalfari «ingrato» | VIDEO

Sabrina Ferilli qualche giorno fa aveva annunciato anche l’intenzione di votare per Liberi e Uguali, la lista di sinistra sostenuta da dirigenti politici da lei apprezzati come Massimo D’Alema e Pierluigi Bersani.

Più tardi l’attrice stessa ha smentito anche la proposta di candidatura, su Dagopsia

Foto copertina: ANSA / LUIGI MISTRULLI