Parlamentarie M5S, spunta anche la denuncia dell’attivista ai carabinieri

di Redazione | 17/01/2018

parlamentarie

Dalle caotiche parlamentarie M5S (con candidati che sono stati esclusi senza preavviso ed altri inseriti in lista senza averne fatto richiesta) nascono anche battaglie a colpi di denunce. L’ex attivista del Movimento Marika Cassimatis, che un anno fa fu prima annunciata come candidata a sindaco a Genova e poi scomunicata dai vertici del partito (fu costretta a presentarsi con una lista propria), su Facebook ha rilanciato un post riguardante una querela di un’attivista.

 

 

parlamentarie
(Immgine: screenshot dal profilo Facebook di Francesca Benevento)

 

LEGGI ANCHE > Marione e gli altri: la scomparsa dei candidati (annunciati) alle parlamentarie M5S

 

La denuncia ai carabinieri di un’attivista candidata a sua insaputa

Sonia Corrado, 44enne residente a Fondi, in provincia di Latina, si è presentata dai carabinieri per raccontare della sua candidatura arrivata per errore. «Premetto – si legge nella denuncia – di essere un’attivista del Movimento 5 Stelle di Fondi. Questa mattina verso le 11.00/11.30 sono stata contattata sulla mia utenza mobile da un amico mio nonché attivista anche lui di detto Movimento, abitante in Isola del Liti, quale mi metteva al corrente della mia candidatura al Senato della Repubblica Italiana per le primarie interne del Movimento 5 Stelle che si stanno svolgendo oggi». «Premetto – ha spiegato ancora l’attivista ai militari – di non aver mai chiesto a nessuno di candidarmi né l’ho mai fatto io di persona, sia in modo cartaceo che online. Comunque tengo a precisare che per accedere alla piattaforma del movimento in parola, c’è bisogno di mail e password personali, anche per quanto riguarda il sistema operativo del Movimento 5 Stelle denominato ‘Rousseau’, software quest’ultimo dove si svolgono le primarie». L’immagine della querela è stata pubblicata su Facebook da Francesca Benevento, consigliera eletta al Municipio XII di Roma, che in queste settimane si batte per difendere i diritti dell’associazione Movimento 5 Stelle nata nel 2009 e chiede l’annullamento dell’iscrizione alla nuova associazione creata lo scorso dicembre.

Come mai un simile errore? Sonia Corrado è anche il nome di un’attivista del Movimento 5 Stelle di Appiano Gentile. C’è stata confusione nell’inserimento dei dati? Un errore del sistema? La denuncia ai carabinieri certamente aiuterà a fare chiarezza e dare le risposte a tutti gli interrogativi.

(Immgine: screenshot dal profilo Facebook di Francesca Benevento)