|

Il consigliere M5S e le immagini su Fb della tessera Pd che viene bruciata | VIDEO

Una tessera del Pd strappata viene bruciata con l’accendino. È il contenuto di un video che sta facendo molto discutere, che il consigliere del M5S a Roma Paolo Ferrara stamattina ha pubblicato sul suo profilo Facebook. Le immagini caricate dal capogruppo pentastellato in Campidoglio sono accompagnate da un appello agli elettori del Partito Democratico ad iscriversi al Movimento 5 Stelle. «Caro elettore del Pd, il 4 marzo – ha scritto Ferrara presentando le immagini – si decide se iniziare a fare gli interessi degli italiani o continuare a fare quelli di chi governa e dei loro amici. Intanto dopo aver strappato la tessera di partito puoi iscriverti qui. Non costa nulla, guarda un po’!». Alla fine del messaggio un link alle pagine web 5 Stelle.

 

tessera pd
(Immagine dalla pagina Facebook del consigliere M5S a Roma Paolo Ferrara)

 

Tessera Pd bruciata, i Dem: «Il consigliere M5S si vergogni e chieda scusa»

Una dura rezione degli esponenti del Partito Democratico non si è fatta attendere. In una nota il gruppo del Pd romano ha dichiarato: «L’articolo 49 della costituzione recita: ‘Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale’. Il post di Paolo Ferrara su Fb, nel quale brucia una tessera del Pd oltre ad essere una pesante offesa per milioni di italiani è un oltraggio alla democrazia e alla costituzione. Dalle bandiere ai libri bruciati è nata la notte della democrazia. Ferrara vergogna. M5S chieda scusa».

Più tardi sono arrivate le scuse di Ferrara.

Ho condiviso un video trovato sul web che riprende un elettore del Pd che brucia la sua tessera di partito. Ho fatto un errore e chiedo scusa perché la battaglia politica deve sempre rimanere nell’alveo del confronto leale. Ma smentisco il mio coinvolgimento diretto nella vicenda: io non ho mai bruciato alcuna tessera. Il mio voleva essere un modo per evidenziare la delusione di tanti cittadini verso il Partito democratico. Questa volta ho esagerato e devo chiedere scusa“. Lo dichiara in una nota stampa, il capogruppo capitolino M5S Paolo Ferrara.

(Immagine da video pubblicato sulla pagina Facebook del consigliere M5S a Roma Paolo Ferrara)