Le accuse della sorella di Meghan: «Se spendi tutti quei soldi per Buckingham Palace, perché non ti occupi di nostro padre?»

di Redazione | 12/01/2018

Royal wedding

Parenti serpenti. In questo caso, davvero inviperiti. La sorella di Meghan Makle, promessa sposa del principe Harry, non ha un buon rapporto con lei e l’attacca a mezzo tabloid. Samantha Markle ha infatti scagliato un vero e proprio guanto di accusa contro la sorella: «Se puoi permetterti di spendere 75mila sterline per acquistare un abito per passare il Natale a Buckingham Palace, allora potrai senz’altro aiutare nostro padre che è in bancarotta».

LEGGI ANCHE > La principessa del Kent va a conoscere Meghan con una spilla razzista

SORELLA MEGHAN L’ACCUSA DI NEGLIGENZA NEI CONFRONTI DEL PADRE

Le polemiche sono davvero al vetriolo, anche perché la stessa Samantha ha scritto un libro in cui traccia un ritratto della sorella davvero poco lusinghiero. Il padre della futura sposa reale ha 73 anni e ha alcuni problemi di salute. Ma Samatha attacca: «Se Dio glielo permetterà, a meno che un aereo non si schianti sul tetto di casa sua, papà sarà nella cappella, in un modo o nell’altro».

Tuttavia, in una dichiarazione successiva, la stessa Samantha ha parzialmente ridimensionato l’attacco, scusandosi e affermando: «Mentirei se dicessi che non mi sentirei ferita se non ricevessi un invito al suo matrimonio, ma questo dipende da lei. È il suo giorno. È il suo momento speciale. E mi piacerebbe farne parte».

SORELLA MEGHAN, UN PASSATO TURBOLENTO

Insomma, è il segno della maretta che c’è in famiglia. Samantha, probabilmente, si è sentita tradita nel momento in cui la popolarità della sorella – attrice, prima che promessa sposa di Harry – ha oscurato in qualche modo i loro rapporti familiari. Le due non si vedono dal 2015. Complice anche la loro storia complicata alle spalle: Meghan e Samantha sono figlie di due madri diverse. Tuttavia, la famiglia ha sempre cercato di farle stare unite. A un certo punto, però, le strade che le due hanno preso si sono inevitabilmente separate.