Tv

Daniela Rosati, conduttrice ed ex di Galliani: «Sono pronta per diventare suora»

di Redazione | 12/01/2018

Daniela Rosati

Era uno dei volti noti della televisione italiana, con esperienze in Mediaset e in Rai. Poi, sposò Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan. Infine, abbandonò tutto per seguire la fede buddhista. Daniela Rosati ora, sta provando a rinascere a vita nuova, grazie alla fede in Dio, e sta cercando di portare a termine il percorso per entrare in convento. Lo ha rivelato al settimanale Spy, in edicola oggi 12 gennaio 2018.

LEGGI ANCHE > Suor Cristina Scuccia, Claudia Koll e quel passato nella stessa scuola

DANIELA ROSATI, LA NUOVA VITA

«Sono diventata un’oblata, ovvero consacrata all’ordine di Santa Brigida, e mi sono trasferita in Svezia dove la Santa fondò il suo Ordine – ha spiegato Daniela Rosati al settimanale Spy -. Non sono una vera suora, ma un giorno spero di entrare in convento e di vivere in adorazione perpetua. Ci ho messo parecchio tempo prima di capire che questa era la mia missione, anche se ho visioni da quando sono piccola».

Insomma, un radicale cambiamento nel suo stile di vita. Sembrano ormai lontanissimi i tempi della trasmissione Naturalmente bella, condotta e ideata su Rete 4. O di quelli della longeva trasmissione Rai Tutto benessere. Per non parlare della sua breve esperienza da cantante o delle sue vicissitudini coniugali.

DANIELA ROSATI E IL PERCORSO DI CASTITÀ

«Non ho smesso di frequentare i miei amici, le mie conoscenze e la mia famiglia. Ma ho lasciato da parte la vita sentimentale e vivo in castità. Se mi manca il lavoro? Ho un po’ di nostalgia del periodo a Mediaset, sono stati gli anni più belli».

Daniela Rosati non è l’unica personalità del mondo dello spettacolo a intraprendere un percorso spirituale dopo aver abbandonato i riflettori. Si pensi al caso di Claudia Koll, che attraverso la fede ha vissuto una seconda parte della sua carriera totalmente diversa dalla precedente. «La mia vita prima era piena – ha confessato la Rosati -, ma incompleta, e oggi grazie alla fede posso dire di avere una vita felice».