Cacciari
|

«Di Maio non vuole più uscire dall’euro». Cacciari scoppia a ridere | VIDEO

Non è passato inosservato ieri, a Otto e Mezzo su La 7, un Massimo Cacciari in splendida forma. Il filosofo e professore ha demolito un po’ tutti, incluso il segretario del Pd Matteo Renzi. Ma, davanti alla osservazione della conduttrice Lilli Gruber, ovvero quella sul repentino cambio di posizione del leader M5S Luigi Di Maio sull’uscita dall’euro, non è riuscito a trattenere le risate. Lunedì scorso il candidato premier del Movimento 5 Stelle a Porta a Porta aveva dichiarato: «Non credo che sia più il momento per l’Italia di uscire dall’euro, perché l’asse franco-tedesco non è più così forte e spero di non arrivare al referendum sull’euro che comunque per me sarebbe una extrema ratio». «Le possono sparare ma… est modus in rebus comunque», è stato il commento di Cacciari ieri a Otto e Mezzo dopo aver riso. «È chiaro che non è possibile oggi presentarsi come candidato premier di un grande Paese europeo dicendo: il mio programma è uscire dall’euro. Nemmeno Salvini lo dice più».

 

guarda il video (dopo 21′ 50”):

 

Una scenetta che ha colpito molto il pubblico da casa:

 

 

Ma Cacciari non ha risparmiato frecciate nemmeno al Partito Democratico e a Matteo Renzi. «Il Pd si salva soltanto se Renzi dichiara subito che non sarà lui il candidato premier», ha detto. «Tutte le forze politiche sparano balle – ha aggiunto l’ex sindaco di Venezia -. E siccome continua a farlo anche il Pd, ci sarà il centrodestra al 45% e il Pd sotto il 25%», come nel peggiore degli incubi del segretario».

(Immagine: frame da video di La7 / Otto e Mezzo)