La ragazza in topless che prende a pugni il molestatore: «Non volevo darla vinta a lui e a tutti quelli che mi hanno definito ‘disgustosa’» | VIDEO

di Redazione | 02/01/2018

ragazza topless

Aveva scelto di usare il suo corpo per dar sfogo alla cosiddetta glitter art. È successo al festival di Gisborne, durante una tradizionale manifestazione in occasione del Capodanno. Non poteva immaginare che metà del pubblico presente si interessasse a lei in maniera così morbosa. Madeline Anello-Kitzmiller, 20 anni, però, non ha potuto resistere quando un uomo – del tutto arbitrariamente – si è allontanato dal gruppo per correre a toccarle il seno.

LEGGI ANCHE > Cecilia e Ignazio non si fermano neanche a Natale: polemiche per un video di lei senza il reggiseno | VIDEO

RAGAZZA TOPLESS PICCHIA MOLESTATORE, IL VIDEO

Molestata, la ragazza – che era in compagnia di un’amica – è tornata sui suoi passi di gran carriera, avvicinandosi minacciosa all’uomo che, nel frattempo, era tornato a sedersi accanto agli altri componenti del suo gruppo. A quel punto gli ha assestato diversi pugni sulla testa e sulle spalle, tra gli sguardi stupiti dei presenti.

RAGAZZA TOPLESS PICCHIA MOLESTATORE, LA SUA REAZIONE

Il suo gesto, ripreso e immediatamente condiviso sui social network, è stato visto da centinaia di migliaia di persone, poiché la clip è immediatamente diventata virale su Facebook (diffusa dall’account di Giann Reece). E, ovviamente, ha fatto scatenare diverse polemiche. In molti hanno detto che la ragazza se l’è cercata, difendendo quello che – più che un molestatore – viene definito un buontempone.

Tuttavia, non sono mancati i difensori di Madeline Anello-Kitzmiller che è stata interpellata anche da diverse testate neozelandesi. La sua risposta dovrebbe far riflettere: «Non potevo credere al fatto che diverse persone, uomini e donne, mi abbiano definito ‘disgustosa’. Mi invitavano a mettermi addosso una maglietta, a coprirmi. Ma ho deciso che non potevo dar loro ragione: ho il diritto di andare in giro come preferisco».