Asia Argento
|

Asia Argento risponde a Morgan sui mancati alimenti per la figlia Anna Lou

Asia Argento ha replicato con durezza alla protesta di Morgan contro il pignoramento della sua abitazione di Monza, stabilita dal Tribunale civile della città lombarda per i mancati pagamenti degli alimenti alla figlia Anna Lou.

ASIA ARGENTO RISPONDE A MORGAN SUI MANCATI ALIMENTI PER LA FIGLIA ANNA LOU

La misura cautelare aveva spinto il cantante a rivelare su Facebook il suo periodo di estreme difficoltà economiche, causate dai mancati pagamenti delle tasse dei suoi commercialisti. Asia Argento ha replicato attraverso una lettera pubblicata dal sito della Stampa, in cui contesta la ricostruzione dei mancati pagamenti degli alimenti per Anna Lou fatta da Morgan, e ne mette in dubbio anche la ricostruzione dei suoi problemi economici. «A Morgan che invoca rispetto voglio ricordare che la prima persona a meritare rispetto è nostra figlia Anna Lou. Lui continua pervicacemente ad ignorare le proprie responsabilità morali, prima che legali, di padre trascurando del tutto la cura di nostra figlia che oggi ha 16 anni e le cui esigenze, praticamente da sempre, ricadono soltanto su di me. Morgan conosce bene, oltretutto, le mie difficoltà lavorative, sa che io non lavoro da circa un anno e non ho mezzi sufficienti per provvedere a tutte le esigenze di nostra figlia», scrive Asia Argento, rispondendo a un passaggio del post su Facebook scritto da Marco Castoldi in cui si parlava di vita nel lusso di Asia Argento, spesa tra dimore costose a Parigi e Los Angeles, simboleggiata dalle scuole private frequentate dalla figlia Anna Lou.

LEGGI ANCHE > LE FOTO DEL CAPODANNO A ROMA (CHE INVECE SONO IMMAGINI DEI CONCERTI DI SPRINGSTEEN E ROLLING STONES) PUBBLICATE DA ATTIVISTI M5S

«Non risponde a verità che nostra figlia frequenti costose scuole private ed anzi è iscritta attualmente ad un Istituto Statale di Roma, così come non risponde a verità che io viva ’tra Parigi e Los Angeles … in case meravigliose’ e tantomeno che oggi io lavori con i più grandi registi del mondo», replica Asia Argento, che attacca Morgan per una ricostruzione molto parziale delle sue difficoltà economiche e dei contributi di mantenimento non pagati. Non sarebbe un unico assegno come scritto dal cantante, ma alimenti mai pagati sin dalla decisione del tribunale dei minori di Roma che aveva affidato Anna Lou alla madre Asia Argento. «Morgan si lamenta in modo puerile di essere stato aggredito legalmente appena ’sgarrato una mezza volta e non per sua volontà’, laddove omette di ricordare che 6 anni di mancato versamento del contributo al mantenimento di Anna Lou sono un tempo infinito ed insopportabile per qualunque persona. Il pignoramento rappresenta non una ingiusta aggressione del patrimonio di Morgan ma semplicemente un mezzo legale per costringerlo ad adempiere ai suoi doveri; a fronte di tale iniziativa, Morgan ben avrebbe potuto e dovuto, anche tramite i propri avvocati, offrire a me, nell’esclusivo interesse di nostra figlia, di estinguere anche parzialmente o ratealmente il suo debito», rimarca Asia Argento nella sua lettera su La Stampa.

Foto copertina: Marco Destefanis/Pacific Press via ZUMA Wire)