Nina Moric definisce la Siria di Bashar Assad accogliente e ospitale scontrandosi con David Parenzo

di Redazione | 29/12/2017

Nina Moric

Nina Moric è in Siria, e sta documentando il suo viaggio nel Paese distrutto da anni di guerra civile sui suoi canali social. La modella croata aveva in precedenza già commentato più volte sulla Siria, l’area del mondo più problematica degli ultimi anni a livello globale. Lo scontro tra l’esercito di Assad, le milizie sciite legate all’Iran contro la ribellione sunnita finanziata dalle monarchie del Golfo ha provocato la morte di centinaia di migliaia di persone. Da tempo Nina Moric sostiene la causa di Assad, come fatto da CasaPound e altre formazioni di estrema destra, che hanno scelta il dittatore di Damasco per la sua repressione feroce dell’estremismo islamico così come per la difesa della sovranità nazionale.

Nina Moric

Nina Moric definisce la Siria di Bashar Assad accogliente e ospitale scontrandosi con David Parenzo

Al suo arrivo in Siria Nina Moric si è spinta però, con la sua ormai proverbiale esagerazione, a definire il Paese dove negli ultimi anni è stato ucciso più di mezzo milione di persone, come accogliente e ospitale. Una evidente sciocchezza, che ha suscitato su Twitter la  reazione di David Parenzo. «Sono appena arrivata in Siria, un paese accogliente e ospitale, con persone belle e simpatiche», ha twittato Moric, criticata in modo ironico dal conduttore TV: «Rimani pure lì….tra sinceri democratici vi intendete bene, vedo! ». Nina Moric ha minacciato di insultare così tanto Parenzo tanto da farsi condannare per diffamazione, «Tu dovresti fondare il movimento dei webeti italiani, e mi fermo qui perché se ti dico tutto quello che mi hai generato con questo commento va a finire che mi becco la mia prima condanna per diffamazione in tutta la mia vita».

LEGGI ANCHE > «LEGISLATURA SCIOLTA NELL’ACIDO», TRAVAGLIO REPLICA A LUCIA ANNIBALI: «ACIDITÀ DI STOMACO SI PUÒ DIRE?»

 

Successivamente, alle critiche di David Parenzo sull’assenza di democrazia in Siria la modella croata ha risposto sui governi non eletti in Italia, dimostrando ancora una volta scarsa fantasia nel trolling. «Ma perché io non sarei democratica esattamente ? Non ho mica accettato incarichi in questi governi non eletti che abbiamo avuto in Italia negli ultimi anni?». Il post sulla Siria è stato condiviso anche su Facebook, e anche su questo social media Nina Moric si è distinta, likkando chi ha definito Assad un camerata.

TAG: Nina Moric