massimiliano latorre
|

Sta per soffocare, viene salvata dal marò Latorre

Massimiliano Latorre, uno dei due fucilieri di Marina coinvolti nella vicenda della Enrica Lexie, ha salvato la vita di una giovane a rischio soffocamento. A ricostruire la vicenda è Il Giornale. Il marò, ospite lo scorso 9 dicembre alle celebrazioni per Santa Barbara, patrona dei marinai, a Imola, stava tornando a casa con un amico quando ha notato la donna distesa a terra, circondata da altre persone decisamente preoccupate. La ragazza era in preda a una crisi epilettica e stava soffocando. Latorre – riporta Il Giornale – le ha aperto la bocca e tirato fuori la lingua, manovra fondamentale in questi casi.  La giovane è stata poi trasportata in  ambulanza al pronto soccorso più vicino, dove è stata visitata e curata. Alcuni giorni dopo Massimiliano Latorrre – spiega il quotidiano – è stato ringraziato dalla ragazza per il gesto.

LEGGI ANCHE > LA VERA STORIA DEI MARÒ E DI CHI VUOLE SALVARLI

 

La notizia non è passata inosservata. Nemmeno per Giorgia Meloni, leader di Fratello d’Italia

massimiliano latorre

(in copertina I fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone a New Delhi 6 febbraio 2014. Foto
ANSA)