terremoto
|

Come aiutare le imprese colpite dal terremoto

Competenze manageriali in campo per aiutare alcune aziende umbre, colpite dal terremoto del 2016, a rimettersi in piedi, a lavorare. Questo il programma della Cida presentato a Perugia, in occasione del convegno ‘Competitività e managerialità per il rilancio del territorio‘. “Testimoniamo -ha affermato Giorgio Ambrogioni, presidente Cida- il senso di responsabilità sociale che la dirigenza che rappresento esprime, l’attenzione che abbiamo alla rinascita dei territori, perché siamo convinti che questo Paese abbia molte potenzialità, ma c’è bisogno di solidarietà e impegno civile“.

C’è anche bisogno – ha proseguito – che tutte le classi dirigenti si rimettano in gioco per dare una risposta importante soprattutto alle nuove generazioni e alle persone più colpite. Investiamo non solo a livello finanziario, ma in competenze. Noi vogliamo dimostrare che la cultura manageriale e le competenze che rappresentiamo possano dare una spinta importante all’economia duramente colpita dal terremoto”.

Cida -ha chiarito Roberto Saliola, coordinatore della task force della Cida- si è trovata a gestire una cifra derivante dalla raccolta fondi a favore del terremoto; potevamo o comprare un bene oppure rispettare quella che è la natura vera della Cida: portare esperienze manageriali nelle imprese. Cida ha così organizzato un programma dove i manager hanno fornito le proprie prestazioni e la propria esperienza alle imprese che dovevano rilanciare la propria attività“.

Le aziende – ha continuato – hanno avuto una fase di check up, nella quale sono stati individuati i loro fabbisogni, poi hanno avuto una fase di assistenza tecnica dove i nostri manager hanno supportato le loro richieste. E’ stato poi avviato lo sviluppo di un contratto di rete, del relativo sistema di governance e di un piano di comunicazione per la promozione del brand ‘Norcia’”.

Nel progetto è stato coinvolto un gruppo di ricerca in Economia e Gestione delle imprese del dipartimento di Economia dell’Università di Perugia al fine di procedere alla valutazione dell’efficacia delle iniziative intraprese. Da gennaio, per le aziende che vorranno, Cida, in collaborazione con l’Università di Perugia, attiverà degli stage rivolti a neo-laureati in discipline economiche finalizzati a supportare le aziende nell’implementazione delle soluzioni individuate durante la fase di tutoraggio.

(articolo in collaborazione con Adnkronos. Foto ANSA / GRILLOTTI)