Panariello papà
|

La lettera di Panariello al papà mai conosciuto: «Caro Babbo, non so nemmeno di dove sei» | VIDEO

Giorgio Panariello l’ha scritta e letta nella puntata del 21 dicembre del suo show in prima serata su Raiuno, Panariello sotto l’albero. Eppure, i telespettatori sono ancora molto colpiti dalle sue parole, a un giorno e mezzo di distanza. Il messaggio del comico toscano è stato indirizzato pubblicamente al padre che non ha mai conosciuto. Una vicenda personale dell’attore, portata alla ribalta sul palcoscenico di Raiuno. Davanti a milioni di persone incollate alla televisione.

LEGGI ANCHE > Giorgio Panariello sfotte Beppe Grillo e succede il finimondo

PANARIELLO PAPÀ, GUARDA IL VIDEO DA CORRIERE TV

PANARIELLO PAPÀ, IL TESTO DELLA LETTERA

«Caro Babbo, non so se devo chiamarti così come si dice in Toscana o semplicemente papà, perché io non so neanche di dove sei». Inizia così una lettera che ha voluto ripercorrere alcuni momenti legati alla vita familiare di Panariello che mai prima d’ora aveva parlato così esplicitamente di questo suo dramma personale.

L’attore ha chiesto l’attenzione del pubblico, prima di leggere una lettera che – secondo quanto dichiarato – ha sempre voluto indirizzare al padre sconosciuto. «C’è un messaggio che avrei sempre voluto inviare ma che, purtroppo, non invierò mai perché non ho il suo numero – legge Panariello -. Io e te siamo una bella coppia: io non ti ho conosciuto e tu neanche sei stato avvisato che io fossi nato. Hai fatto l’amore con la mamma più o meno in questo periodo qua, sotto Natale. Fare l’amore. Spero che tu abbia fatto davvero l’amore».

Da queste poche righe, si capisce quanto la storia – riportata in televisione in prima serata – sia in realtà complessa e difficile da affrontare. In ogni caso, la lettura della lettera da parte di Panariello è andata avanti, non rinunciando anche a un pizzico di quell’amara ironia che ha contraddistinto la sua carriera da artista: «Ti ho immaginato in così tanti modi e, invece, non so neanche quanti anni hai. Chissà se sei ancora in forma o hai bisogno di un piccolo aiuto. Se questo fosse davvero un messaggino, ora qui ci vorrebbe una faccina buffa come la mia. Però non so neanche se ti somiglia».