Rubato albero di Natale
|

Napoli, rubato l’albero di Natale in Galleria Umberto I, inaugurato 24 ore prima

Continua la maledizione degli abeti: dopo la morte di Spelacchio, rubato l’albero di Natale di Galleria Umbero I a Napoli. Si trattava del cosiddetto “albero dei desideri”, regalato alla città dal Gran Caffè Gambrinus e dai Verdi. Oltre le palline, ai rami erano appesi anche i “sogni” dei napoletani, scritti su bigliettini. Uno di questi recitava: “Per favore non vandalizzate l’albero”, come mostra un video inaugurale pubblicato da Il Mattino. Un appello che ora suona beffardo.

NAPOLI, RUBATO L’ALBERO DI NATALE DOPO MENO DI 24 ORE DALL’ISTALLAZIONE

I bigliettini erano stati appesi meno di 24 ore prima del furto: l’albero, infatti, era stato istallato al centro della Galleria solo ieri mattina, a quattro giorni dal Natale. L’inaugurazione dell’abete ha stupito tutti, considerato che ogni anno l’albero finisce rubato o danneggiato. «Oggi restituiamo alla nostra città un simbolo importante» aveva dichiarato all’inaugurazione Francesco Borrelli, dei Verdi. «Non possiamo arrenderci alle baby gang e all’inciviltà che in determinate arre della città – aveva aggiunto, come riporta il Mattino – sembra essere fuori controllo. È veramente assurdo che alcuni commercianti debbano pensare da soli alla sicurezza delle proprie installazioni natalizie».

A NAPOLI RUBATO L’ALBERO DI NATALE DI GALLERIA UMBERTO I

Nonostante la determinazione, neanche un giorno dopo qualcuno si è addentrato in Galleria Umberto I e ha reciso di netto l’albero con una motosega, portandosi via anche i “desideri” dei napoletani e tutte le decorazione. Giusto qualche pallina è rimasta sulla pavimentazione, insieme alla parte inferiore della pianta. Una scena desolante che si è parata di fronte a chi questa mattina ha fatto la triste (e purtroppo prevedibile) scoperta.

 

Foto copertina: uno screenshot dal video de Il Mattino