stupratore scarcerato
|

Lei minaccia di gettarsi nel Tevere, le frasi choc del fidanzato: «Ammazzati»

Lei minaccia di togliersi la vita gettandosi dal ponte Marconi, a Roma. Lui, il fidanzato, al telefono la invita a compiere il folle gesto: «Ammazzati, voglio sentire il rumore quando cadi». È una terribile storia sulla quale cercano di fare chiarezza in questi giorni i pm della Capitale e gli uomini della Polizia, una vicenda di cui parla oggi Repubblica Roma in un articolo a firma di Giuseppe Scarpa. La giovane, una studentessa, è stata salvata dagli agenti intervenuti mentre minacciava il suicidio: si era affacciata dalla balaustra mentre le auto sfrecciavano alle sue spalle, con una mano si manteneva alla ringhiera e con l’altra manteneva il cellulare per parlare con il compagno.

Una ragazza minaccia di lanciarsi nel vuoto, lui la invita a farlo

Dall’altra parte del telefono il fidanzato, invece di dissuaderla, la incoraggiava a gettarsi nel vuoto e a cadere in acqua, nel Tevere. È stata la ragazza a riferire del contenuto della conversazione agli agenti. Lei è una giovane che ha da poco scoperto di essere incinta. La relazione con il ragazzo andava male da un po’ di tempo. Sperava che la gravidanza l’avrebbe avvicinata ancora a lui, che invece ha reagito con violenza alla notizia che lei potesse avere un figlio. La ragazza è stata afferrata da due poliziotti. Ha provato perfino a divincolarsi per cadere nel vuoto, ma fortunatamente bloccata e tirata su. «Mi aveva detto di tenere il telefonino acceso perché voleva sentire il rumore dello schianto», ha detto alla Polizia.

(Foto: una simulazione di un’aggressione a una donna. Credit: ANSA / ALESSANDRO DI MEO)