Nadia Toffa: «Mi ha chiamata anche Berlusconi, pensavo fosse l’imitatore» | VIDEO

di Redazione | 17/12/2017

nadia toffa

Nadia Toffa ha raccontato il suo malore e il ricovero che per giorni hanno tenuto in apprensione milioni di persone in un’intervista rilasciata al suo programma, Le Iene, la prima concessa dopo l’incidente, rivelando la sorpresa per l’affetto ricevuto da persone che in questi anni come inviata ha duramente affrontato. «Mi hanno stupita – ha confessato – i messaggi ricevuti da parte di politici con cui ho un rapporto conflittuale. È nel nostro mestiere battersi per tutelare diritti, parlare di salute, difendere la gente. E quindi andiamo senza paura, affrontiamo chiunque. Ma devo dire che mi sono arrivati messaggi anche di politici che ho affrontato in passato».

 

 

Nadia Toffa stupita dall’affetto ricevuto dal pubblico

Nadia Toffa ha raccontato che il primo ad accorgersi dei sintomi è stato Davide Parenti, l’ideatore e capo progetto de Le Iene: «Lui poi mi ha detto che ero molto rallentata. Io sinceramente non ricordo benissimo, mi sentivo strana. So di aver chiuso la valigia, messo il cappotto. Prima di scendere mi è venuta voglia di sdraiarmi, ma non è da me. Quindi scendo, mi ricordo la hall dell’hotel. Ho chiesto di pagare, ho chiamato il taxi per andare in stazione. A un certo punto sono caduta. Di faccia, ho ancora il livido». Nadia Toffa si è poi detta emozionata per la vicinanza dimostrata da molte persone: «C’è stato un momento in cui è arrivata un’infermiera e mi ha detto che era appena iniziato ‘Tu sì que vales’ e Maria De Filippi mi aveva salutato facendomi un
grande in bocca al lupo. Io non capivo chi glielo avesse detto, a Maria De Filippi, che ero stata male. Poi mi hanno spiegato che è successo un putiferio: città intere che hanno pregato per me, a Taranto hanno fatto pure la fiaccolata. Mi ha stupito tanto l’affetto della gente comune: pregavano davvero per me, non per il personaggio. Pregavano per le battaglie che portiamo avanti».

 

 

Nadia Toffa e la telefonata di Berlusconi

Infine Nadia Toffa ha raccontato anche di aver parlato con Silvio Berlusconi: «Non l’ho mai conosciuto, ma mi ha telefonato. Voleva sapere come stavo». «Mi ha detto: ‘Si deve rimettere in sesto, appena si rimette in sesto facciamo un brunch’». E ancora: «Mi ha stupita. Credo che per lui io possa essere un estranea. Mi ha detto: ‘Io guardo sempre Le Iene, l’ho vista domenica sera e lei mancava». E infine: «Mi ha fatto simpatia, e ho pensato di aver parlato con il suo imitatore, ma era davvero lui».

(Immagine da video de Le Iene. Ultimo aggiornamento alle 8.45 del 18 dicembre)