Presepe di Bolzano, Gesù bambino calpestato e rapporti sessuali con re Magi e pecorella | FOTO

di Redazione | 13/12/2017

Presepe di Bolzano

Il presepe di Bolzano in piazza Walther è stato oggetto di una grave forma di irrisione. Una foto scattata da tre ragazzi e condivisa su Instagram sta creando molte polemiche su altri social media dove è stata condivisa – su Facebook è stata anche bloccata – visto il carattere denigratorio.

Presepe di Bolzano, Gesù bambino calpestato e rapporti sessuali mimati

Nell’immagine si vede una ragazza, che sta bevendo un bicchiere di vin brulè, calpestare il Gesà bambino gettato per terra. Gli altri due ragazzi mimano invece due rapporti sessuali con alcuni dei personaggi del presepe del mercatino di Natale di piazza Walther. Si nota una fellatio con uno dei re Magi, e un rapporto sessuale con una pecorella nella posizione che tutti associano all’ovino.  La foto è stata condivisa su Instagram  con la scritta « Ci guardavano male». La foto, per quanto l’intento sia chiaramente goliardico, è da censurare senza alcun dubbio.

LEGGI ANCHE > LA BUFALA DEL PAPA CHE USA WHATSAPP

Denigrare simboli come il presepe è stupidamente offensivo, e suscita una rabbia, per quanto eccessiva visto il tono dei commenti, anche comprensibile in chi dà valore profondo alla rievocazione della nascita di Gesù Cristo.  La ragazzata è stata effettuata da giovani che non sembrano minorenni, anche se sui quotidiani locali della provincia di Bolzano i loro volti sono stati oscurati visto che potrebbero avere meno di 18 anni. Il quotidiano Il Dolomiti ricorda che secondo l’articolo 404 del codice penale punisce chi offende una confessione religiosa in un luogo pubblico.

Foto copertina tratta dal Dolomiti e da Instagram