Selvaggia Lucarelli
|

Selvaggia Lucarelli contro Bianca “Etruria” Berlinguer per averla citata con Sallusti e Feltri tra i critici di Asia Argento

Selvaggia Lucarelli ha criticao Bianca Berlinguer per un servizio comparso nella puntata di Cartabianca di ieri sera, in cui era ospite principale Asia Argento. In un servizio che ha ripreso le critiche della stampa italiana nei confronti dell’attrice dopo la denuncia della violenza sessuali di Harvey Weinstein l’editorialista del Fatto Quotidiano era citata insieme ad altri giornalisti che si erano esposti con toni molto più severi.

Selvaggia Lucarelli contro Bianca Berlinguer per la citazione su Asia Argento a Cartabianca

«Mi si infila in una carrellata di cose dette da Adinolfi (cioè, Adinolfi, rendiamoci conto) da Sallusti, da Feltri, da Porro, da Sgarbi. Tutte persone che ad eccezione di Porro e Sgarbi hanno spesso insultato e umiliato pure la sottoscritta con argomenti indecenti o titoli sessisti. (cara Bianca, “il mestruo di Selvaggia Lucarelli” come titolone di mesi fa sul mio libro del buon Feltri non ti ha indignata eh?) Unica donna citata, io. Naturalmente si estrapolano due righe di un post, decontestualizzate, e si ignorano i tre pezzi scritti per Il Fatto in cui dico molto altro. O anche il mio intervento da Formigli in cui dico che la denuncia della Argento ha fermato un ciclo di violenze perpetrate dallo stesso uomo per anni e così via». Selvaggia Lucarelli rimarca come la sua citazione sia stata effettuata in modo decontestualizzato, evidenziando inoltre come altri pezzi molto più severi contro Asia Argento siano stati omessi.

 

LEGGI ANCHE > ASIA ARGENTO SI SCONTRA CON VLADIMIR LUXURIA A CARTABIANCA

«Ecco il femminismo selettivo delle Berlinguer, quello che la Aspesi non si cita, la Lucarelli si’. (ma tagliando e strumentalizzando) Quello che si prende una donna che ha riflettuto e scritto tantissimo e detto la sua con civiltà (in compenso le ripetute offese della Argento alla sottoscritta non le riepilogo) , e la si mette nella casella degli insulti di Libero e i “la dà via”. Che pena cara Bianca. Malafede, pessimo giornalismo e femminismo radical chic. Un mix pure fallimentare, visti gli ascolti. Da Bianca Etruria, direi». Selvaggia Lucarelli critica la giornalista conduttrice di Cartabianca anche per non aver fatto praticamente alcuna domanda ad Asia Argento, così da proporre un suo monologo sconclusionato senza alcuna interruzione.

Foto copertina: ANSA/GIUSEPPE LAMI