Stefano Sturaro
|

Stefano Sturaro insulta un bambino di dodici anni tifoso del Napoli su Instagram

Stefano Sturaro ha perso un’occasione per stare zitto. Il giocatore della Juventus ha litigato con termini molto offensivi con un bambino di dodici anni tifoso del Napoli. Una discussione incredibile, pubblicata dalla testata Fanpage, che ha pubblicato gli screenshot dei pazzeschi messaggi su posta privata inviati da Sturaro. L’episodio è stato raccontato al portale Fanpage dal fratello del ragazzino tifoso del Napoli.

Stefano Sturaro

Stefano Sturaro insulta un bambino di dodici anni tifoso del Napoli su Instagram

Il giovanissimo fan dei partenopei ha scritto una frase contro la Juve su una pagina fan dei bianconeri su Instagram dopo la loro vittoria al San Paolo, firmata da un gol di Gonzalo Higuain. Una scritta censurabile, come ce ne sono migliaia sui social media. Stefano Sturaro, giocatore della Juventus particolarmente attivo su Instagram e Twitter, ha notato la frase contro la Juventus, e ha scritto un messaggio privato al suo autore. Un ragazzino di dodici anni, che certo si è espresso con toni anche volgari ed esagerati, ma Sturaro ha deciso incomprensibilmente di dargli una sorta di lezione a colpi di provocazioni e insulti, a cui il ragazzino ha risposto a tono. Il giocatore della Juve prima ha inviato una foto di Gonzalo Higuain mentre esultava dopo il gol segnato al Napoli, per poi iniziare a rispondere alle offese ricevute da un bambino tifoso di una squadra avversaria. «Ahahahahah scusa Gomorra. Stai buono che ti faccio fare una figura di me..a che manco ti immagini e poi piangi per tre giorni… Vai a giocare con i Pokemon e non rompere il c…o ritardato che non sei altro», si può leggere tra i vari screenshot pubblicati da Fanpage.it.

LEGGI ANCHE > TUTTA LA STORIA SULLE CONSULENZE DI RICCIARDI ALLE CASE FARMACEUTICHE (E LA DIFESA DI BURIONI)

Sturaro, nella chat privata su Instagram, ha anche offeso l’aspetto fisico del giovanissimo, postando una sua foto e chiedendogli come mai si rendesse ridicolo in quel modo. Il fratello del tifoso del Napoli ha commentato così l’episodio. «Non è logico che un calciatore pieno di soldi e di fama se la prenda, su Instagram, con un ragazzino di dodici anni che sogna di fare il calciatore. È una cosa grave e inaudita. È vero, mio fratello non ha risparmiato offese, però ha pur sempre dodici anni. Ma un uomo grande e a quei livellipuò permettersi di insultare un ragazzino? Non è ammissibile».