Michele Bordoni: «Sono un templare, un illuminato, dovevo ammazzarli tutti»

di Redazione | 12/12/2017

Michele Bordoni

Michele Bordoni, il 27enne che sabato mattina si è avventato con la sua auto contro il mercatino di Natale nella zona pedonale di piazza Garibaldi a Sondrio, dovrà rispondere di tentata strage, oltre che di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti. Rischia fino a 15 anni di carcere.

Oggi verrà sentito durante l’udienza per la convalida dell’arresto e gli inquirenti cercheranno di fare chiarezza su come sia stato possibile che una persona ritenuta da tutti normale abbia maturato un proposito omicida del genere. «Dovevo ammazzarli tutti», ha detto agli agenti della squadra mobile intervenuti sul posto, confermando ciò che già dalla dinamica dell’attentato era già chiaro. Michele Bordoni con la sua Toyota Yaris mirava dritto sui pedoni, a grande velocità, nel tentativo di travolgerne il più possibile. Non è riuscito a ucciderne nessuno (una donna di 44 anni è ancora in terapia intensiva, però), ma questo non perché abbia desistito dal suo intento.

L’IDENTIKIT DI MICHELE BORDONI, APPASSIONATO DI TEMPLARI E DI CRONACA NERA

Appena arrivato in Questura, Michele Bordoni si è definito «un templare, un illuminato» – come riferisce la Provincia di Sondrio – e ha aggiunto che il suo intento era quello di «purificare il mondo». Deliri che lasciano sorpresi quelli che conoscevano il giovane custode della diga di Trona. Amante dello sport e della vita all’aria aperta, il 27enne viene descritto come una persona normale e buona. Nessun precedente penale, nessuna terapia psichiatrica in passato. Ha ammesso di far uso di sostanze stupefacenti, ma possono da sole giustificare il delirio?

Scandagliando tabulati telefonici, mail e ricerche online, gli inquirenti hanno scoperto che Michele Bordoni ha una grande passione per la storia dell’Ordine dei cavalieri templari e per i fatti più eclatanti di cronaca, soprattutto gli attentati di matrice islamica. Isolato e solo durante il lavoro alla diga di Trona, potrebbe aver maturato lassù, lontano da tutti, i suoi propositi di omicidio.

 

 

Foto copertina: ANSA/Instagram