Melanie Martinez
|

La cantante Melanie Martinez accusata dall’amica: «Mi ha violentata con un sex toy»

Lo scandalo molestie e violenze sessuali travolge anche una donna, la cantante Melanie Martinez, giovane cantautrice statunitense, lanciata dal programma The Voice. Ad accusarla è un’altra cantante, Timothy Heller, che su Twitter ieri ha raccontato nei dettagli l’episodio di violenza: la voce rivelazione del talent canoro l’avrebbe costretta a del sesso orale e l’avrebbe penetrata con un sex toy contro la sua volontà.

«Ho tenuto questo segreto per anni, convincendomi che non fosse niente di grave e che non mi avesse ferita», scrive Timothy Heller su Twitter. «Il pensiero che la mia migliore amica mi avesse stuprata mi sembrava folle. È difficile raccontare che qualcuno che ami ti ha violentata. Qualcuno che ancora ami», continua la ragazza, aggiungendo di essere spaventata dalle conseguenze che la sua rivelazione potrà provocare alla nota (ex) amica.

«MELANIE MARTINEZ MI HA VIOLENTATA CON UN SEX TOY», IL RACCONTO DI TIMOTHY HELLER

A quanto racconta Timothy Heller, una sera Melanie Martinez (che all’epoca era la sua coinquilina) cominciò a farle domande imbarazzanti sui suoi gusti sessuali e le propose di fare sesso. Lei, che allora era fidanzata con un ragazzo e che non provava alcuna attrazione per l’amica, la rifiutò ripetutamente. La sera successiva accade di nuovo la stessa cosa e – complice uno spinello fumato insieme – la cantante lanciata da The Voice finì per palpeggiarle il seno. «Poi mi ha praticato del sesso orale e mi ha penetrato con un sex toy, nonostante io non glielo avessi chiesto», scrive la Heller.

«Il punto centrale che ho sempre ricordato a me stessa – continua la ragazza – è che io avevo detto di no per due sere di seguito e in maniera decisa. Non importa se durante l’atto non mi sono opposta». Il suo lungo racconto svela dettagli di un’amicizia intensa, ma contrassegnata anche da una forte dipendenza psicologica nei confronti dell’amica famosa e di successo, che poi – sempre a quanto dice – le ha voltato le spalle. È consapevole – dice – che potrebbe non essere creduta, ma afferma di stare raccontando ora tutto questo, spinta dall’ondata di denunce di molestie e violenze sessuali. «Se inizi a dubitare che in questa vicenda ci sia stato un abuso, ti chiedo di immaginare se al posto di Melanie ci fosse stato un uomo. Le ragazze possono stuprare le ragazze. Le migliori amiche possono stuprare le migliori amiche. L’amicizia non equivale al consenso. Il silenzio non equivale al consenso», conclude la Heller.

LA REPLICA DI MELANIE MARTINEZ: «TIMOTHY HELLER NON HA MAI DETTO DI NO»

La risposta di Melanie Martinez non si è fatta attendere: sempre su Twitter la cantautrice ha detto di essere «atterrita e amareggiata» per ciò che l’amica ha raccontato, precisando che la Heller «non ha mai detto di no a ciò che avevamo deciso di fare insieme».

 

Foto copertina: © Marc Nader via ZUMA Wire