Il (solito) video-bufala dei musulmani che distruggono un albero di Natale

di Redazione | 04/12/2017

bufala

I musulmani distruggono un albero di Natale in un centro commerciale. È una bufala che puntualmente ritorna ad essere largamente condivisa sui social network all’avvicinarsi delle festività di fine anno e che purtroppo contribuisce ad alimentare l’odio di tanti nei confronti delle persone di origine straniera. La notizia fasulla viene diffusa in Rete attraverso un video: a lanciarlo un anno fa in Italia fu la pagina Facebook neofascista ‘Avanguardia Nera’, poi ripresa poi da altre bacheche, in questi giorni le stesse immagini sono state invece pubblicate dal profilo ‘Adesso Basta’. A parlarne sul suo blog è il debunker David Puente ricordando come il video tende a diffondersi grazie all’informazione, errata, sul luogo in cui il video è stato registrato.

 

bufala
(Immagine: screenshot dalla pagina fan Facebook ‘Adesso Basta’)

 

I musulmani che distruggono l’albero di Natale, un video bufala

Un anno fa gli autori della bufala sostenevano che le immagini della ‘vandalizzazione’ dell’albero erano state catturate in Francia o in Svezia, nell’Europa ‘cristiana’. In realtà il filmato era stato girato al Cairo, nel centro commerciale Mail of Arabia, e non si trattava affatto di un gesto contro le persone di fede cristiana, né tantomeno di una vandalizzazione. Si tratta semplicemente del ‘Julgrandsplunding’, il ‘Saccheggio dell’albero di Natale’, un rito di fine festività natalizie nato nel Nord Europa e diffusosi anche in Medio Oriente: gli alberi vengono spogliati dei loro ornamenti che vengono poi dati in dono ai bambini. «Mussulmani distruggono un albero di natale. Questa è integrazione? Bugiardi cronici», è il messaggio che invece circola sui social. La pagina Adesso Basta non è nuova alle bufale. In passato ha diffuso quella di Cécile Kyenge contro i mercatini di Natale.

(Immagini: screenshot dalla pagina fan Facebook ‘Adesso Basta’)

TAG: Bufala