Battibecco tra Mauro Corona e la Mussolini all’Aria che Tira, lei abbandona lo studio | VIDEO

di Redazione | 01/12/2017

Mauro Corona e la Mussolini

Scontro verbale tra Mauro Corona e la Mussolini. Lo scrittore era in collegamento con la trasmissione di La 7 L’Aria che Tira, a cui partecipava come ospite anche l’europarlamentare di Forza Italia. Nella puntata si stata parlando della denuncia di Amnesty International contro il sindaco di Pordenone che non ha concesso alla Croce Rossa la realizzazione di un dormitorio per i migranti, per il timore di una «invasione».

Mauro Corona e la Mussolini avevano – come prevedibile – visioni molto diverse della questione. Lo scrittore ha ribadito a più riprese che «in una società civile – che sia Pordenone o Innsbruck – non è possibile lasciare i migranti sotto la pioggia e al gelo», ricordando come nella città friulana in questi giorni la temperatura scenda anche sotto zero. Alessandra Mussolini, dallo studio, dopo una serie di smorfie e sbuffi inquadrati dalla regia, ha commentato sarcastica: «Magari! A Innsbruck non li fanno neanche arrivare, perché mettono le barriere».

BATTIBECCO TRA MAURO CORONA E LA MUSSOLINI A L’ARIA CHE TIRA, LEI LASCIA LO STUDIO

Mauro Corona non ha preso bene l’interruzione: «Con me non attacca bottone signora Mussolini, prima si mettono al coperto e dopo si chiede se hanno fame e se hanno sete». Lei ha cercato di controbattere, ma lo scrittore non voleva proprio un confronto. «Perché, c’è la legge Fiano? Amore, caro, dimmi perché non posso parlare?», ha incalzato l’europarlamentare. «Io rispondo alle domande della conduttrice, non a lei», ha spiegato lui, con un tono di voce sostenuto. «Hai capito in che mondo stiamo vivendo? Se uno non parla con 100 sfumature di rosso non può più parlare», ha detto a quel punto la Mussolini rivolta a Myrta Merlino.

La conduttrice de L’Aria che Tira ha cercato di smorzare i toni e cambiare argomento, ma dopo il battibecco con Mauro Corona, la Mussolini ha deciso di lasciare lo studio. «Quello là è umano?», ha detto, spiegando di «essere molto stanca». E così si è alzata e se n’è andata. «Non ce la faccio più, non si può neanche parlare. Con Myrta ho sempre avuto un buon rapporto, ma sono stanca, ieri ho avuto un attacco grave in una Rai pubblica, in cui si paga anche il canone».

LA LITE TRA MAURO CORONA E LA MUSSOLINI A L’ARIA CHE TIRA

Il riferimento era alla puntata di Agorà sul blitz dei Veneto Fronte Skinheads a Como. Trasmissione seguita anche da Mauro Corona, che – dopo che Myrta Merlino gli ha chiesto conto del suo atteggiamento poco dialogante con Alessandra Mussolini – ha spiegato: «Ho reagito così, perché ieri in una trasmissione della Rai la signora Mussolini (verso la quale non ho nulla, anzi le chiedo anche scusa) non ha lasciato parlare un secondo gli altri interlocutori. Io l’ho vista la trasmissione e sapendo che stavo rischiando la stessa cosa, le ho detto: “Io parlo con la conduttrice”. Le chiedo scusa se ho esagerato».