canzone di Natale dei ragazzi in cura all'Istituto dei Tumori
|

La canzone di Natale dell’anno: la cantano i ragazzi in cura all’Istituto dei Tumori di Milano

Quest’anno c’è una nuova canzone di Natale: si chiama Palle di Natale (Smile! It’s Christmas day) ed è realizzata e interpretata dai ragazzi in cura all’Istituto dei Tumori di Milano. Una bella idea nata all’interno del Progetto Giovani della Pediatria Oncologica della Fondazione Irccs di Milano, con la collaborazione di Stefano Signoroni, Giacomo Ruggeri, Tommaso Ruggeri, Jacopo Sarno, Andrea Vigentini, Marco Scipione e Massimiliano Paganin. E realizzata anche grazie al sostengo dell’Associazione Bianca Garavaglia Onlus.

Palle di Natale (Smile! It’s Christmas day) è una canzone molto bella, ma soprattutto densa di significato. Il testo riguarda ovviamente le feste, che acquistano però tutto un altro valore per chi è malato: “È un’occasione per rinascere qualcosa che ti cambierà e questa voglia di sorridere che non mi passa, è un sogno in tasca è l’universo in una stanza”, recita una strofa.

La canzone di Natale dei ragazzi in cura all’Istituto dei Tumori di Milano è un inno all’ottimismo: “Passami il tubo della flebo per fare gli addobbi, le lucine non servono bastano i tuoi occhi che illuminati di speranze illuminano le stanze e nei globuli bianchi vedono la neve a fiocchi”. Soprattutto Palle di Natale (Smile! It’s Christmas day) ci ricorda il vero significato delle feste, che troppo spesso, purtroppo, persi tra compere e cene obbligate, rischiamo di smarrire: “Dunque il ragazzo scarta il nastro di cerotti e bende. Altrimenti poi il Natale chi ce lo difende! Dentro la scatola un biglietto che invita a recarsi dagli amici in sala d’affetto e infine lascia detto: ‘Ci vediamo in pediatria e condividiamo la magia’”.

LA CANZONE DI NATALE DEI RAGAZZI IN CURA ALL’ISTITUTO DEI TUMORI DI MILANO, RICAVATO ALLA RICERCA

La canzone di Natale dei ragazzi in cura all’Istituto dei Tumori di Milano va ascoltata e condivisa, perché ci insegna molto e perché è importante far sapere ai giovani che l’hanno realizzata che il loro messaggio ci è arrivato. Oltre che su YouTube è possibile acquistarla su iTunes. Il ricavato sarà devoluto per la ricerca medica oncologica. E grazie ai ragazzi per il bel regalo di Natale che hanno fatto a tutti noi!