Leonardo Gallitelli, chi è il premier dei desideri di Silvio Berlusconi

di Gianmichele Laino | 27/11/2017

Quando Silvio Berlusconi ha pronunciato il nome di Leonardo Gallitelli, indicandolo come possibile futuro premier, tutta l’Italia che stava guardando Che tempo che fa si è posta la stessa domanda: ma chi è Leonardo Gallitelli? L’ultima mossa dell’ex cavaliere, intervistato da Fabio Fazio, è talmente sorprendente che lascia spiazzati tutti.

LEGGI ANCHE > Antonio Di Pietro: «Per battere Berlusconi potrei candidarmi, ma PD e MDP devono accordarsi»

LEONARDO GALLITELLI BIOGRAFIA

Leonardo Gallitelli è un ex generale dell’Arma dei Carabinieri, ruolo ricoperto dal 2009 al 2015. Non si tratta proprio di un giovincello: Berlusconi, evidentemente, respinge la linea verde in nome del suo nuovo mantra per queste elezioni politiche 2018: «Servono persone con esperienza». Gallitelli, infatti, ha 69 anni e, dopo la sua lunga esperienza nell’Arma dei Carabinieri, ha svolto il ruolo di responsabile dell’ufficio antidoping del Coni.

LEONARDO GALLITELLI, IL LEGAME CON IL CENTRO-DESTRA

Insomma, l’unica vera notizia venuta fuori dal colloquio di Silvio Berlusconi con Fabio Fazio sembra proprio essere questa. Presentata come ipotesi – ma in politica non si lascia mai nulla al caso -, la candidatura di Gallitelli sembra essere frutto di una precisa strategia del centro-destra. Il suo nome, infatti, è diventato spendibile in qualsiasi circostanza elettorale: anche per la regione Lazio, infatti, il suo curriculum, in un primo momento, era stato scandagliato dalla coalizione di centro destra.

Un curriculum che, evidentemente, è sembrato adatto per qualcosa di più. Il legame di Leonardo Gallitelli con l’area politica di riferimento di Silvio Berlusconi, infatti, è molto forte. Fu proprio l’ex cavaliere a indicarlo come generale dei Carabinieri e la proposta esecutiva venne firmata dall’allora ministro della Difesa Ignazio La Russa che, attualmente, fa parte – da esponente di Fratelli d’Italia – della coalizione berlusconiana per le elezioni 2018.

Resta da valutare la posizione di Matteo Salvini che, al momento, ha commentato soltanto velocemente a Radio 24 la dichiarazione di Berlusconi: «Questa non l’avevo mai sentita ad una riunione» – ha detto. Certo, per uno che sta girando l’Italia mettendo in mostra i cartelloni con la sua faccia e con l’indicazione «Salvini Premier», deve essere stato un boccone piuttosto amaro da digerire. E, forse per questo, nella giornata di ieri si è dedicato a una visita istituzionale alla festa del torrone. Come documentato via social network.

Leonardo Gallitelli, dunque, entra di prepotenza nel panorama della politica italiana. Sposato con due figli, rappresenta l’immagine perfetta del centrodestra al governo immaginato da Berlusconi: volti di esperienza che provengono dalla società civile. Sarà il cavallo vincente?

(FOTO: ANSA/CLAUDIO PERI)