Anna Frank
|

Le vignette su Anna Frank per prendere in giro la Lazio dopo la sconfitta nel derby

Anna Frank è diventata di nuovo motivo di sberleffo tra i tifosi romani. L’immagine della ragazza ebrea uccisa dai nazisti è stata utilizzata da alcuni tifosi romanisti per deridere i laziali dopo il derby vinto dalla squadra di Di Francesco per 2 a 1.

LE VIGNETTE SU ANNA FRANK PER SFOTTERE I LAZIALI DOPO IL DERBY

Nelle vignette realizzate per i social media si vede Anna Frank in maglia giallorossa con il taglio di capelli di Radja Nainggolan, autore di un gol nel derby vinto dalla Roma. Un’altra immagine ritrae Anna Frank mentre indossa la celebre maglietta di Totti, «Vi ho purgato ancora», cambiata in «Vi ho purgato anch’io», esibita durante un derby di molti anni fa. Le vignette sono state criticate in modo pesante dai tifosi della Lazio, che sottolineano la disparità di trattamento subita rispetto ai sostenitori romanisti. Le foto adesive con Anna Frank in maglietta giallorossa attaccate sulla curva Sud dello Stadio Olimpico avevano creato un rilevante caso mediatico, mentre le vignette social di simile ispirazione per ora sono state passate quasi inosservate.  Il Tempo di oggi ha dedicato la sua prima pagina a questo episodio, rimarcando sin dal titolo, «I soliti idioti», la sua condanna per meme di oggettivo cattivo gusto. Il giornale romano inserisce anche la vignetta di Mauro Biani del Manifesto, che appare aver ispirato i meme romanisti.

 

LEGGI ANCHE > CARLO TAVECCHIO SI È DIMESSO. E LA PRENDE BENISSIMO: «AMBIZIONI E SCIACALLAGGI POLITICI»

Il quotidiano romano evidenzia, come i tifosi laziali, il silenzio mediatico su questa provocazione, piuttosto simile alle foto adesivie con Anna Frank che avevano generato una polemica così forte, tanto che nella giornata di campionato successiva all’episodio erano stati letti passi del Diario e di Se questo è un uomo di Primo Levi negli stadi. Un’altra scivolata, sinceramente, anche se almeno questa volta le intenzioni erano positive. Le vignette social fatte dai tifosi della Roma appaiono più goliardiche rispetto alle foto adesive realizzate da alcuni tifosi della Lazio, con intento puramente denigratorio, però il cattivo gusto e l’inopportunità sono comparabili.

TAG: Anna Frank