Dimissioni di Tavecchio sempre più probabili e stasera l’intervista in lacrime a Le Iene

di Redazione | 19/11/2017

dimissioni di Tavecchio

Per Repubblica è cosa ormai quasi certa: Tavecchio domani presenterà le dimissioni. L’occasione è il consiglio federale, dove – calcola il quotidiano – al presidente della Figc mancano i voti:

Troppi ormai contro Tavecchio dopo la mancata qualificazione dell’Italia al prossimo mondiale: non soltanto il sindacato calciatore ma anche la Lega di C, forse alcuni consiglieri dei dilettanti (tra cui Montemurro). E’ inutile, a questo punto, andare alla conta dei voti, essendo ad esempio le leghe di A e B commissariate. Tavecchio avrebbe una maggioranza troppo debole per poter resistere ancora in sella.

DIMISSIONI DI TAVECCHIO SEMPRE PIÙ PROBABILI

A pesare, ovviamente, è la debacle della Nazionale, che lunedì scorso ha mancato la qualificazione ai Mondiali di Russia dopo 60 anni di partecipazione ininterrotta. Nonostante il pressing dell’opinione pubblica, Tavecchio non ha rassegnato le dimissioni. Dall’anticipazione della sua intervista a Le Iene, sembra di capire che il presidente abbia addossato l’intera responsabilità della sconfitta all’allenatore Ventura, confidando – tra le lacrime – di non dormire da quattro giorni, dopo il match Italia-Svezia finito 0 a 0 a San Siro.

“La debacle è tecnica” – dice Tavecchio a Le Iene – “Ventura ha avuto carta bianca, dal punto di vista tecnico la responsabilità è sua. Ha sbagliato”. Eppure, come gli fa subito notare l’inviato, a scegliere l’allenatore è stato proprio lui ed è giusto che se ne assuma la responsabilità. Le dimissioni di Tavecchio possono anche servire a sbloccare qualcosa sul fronte della nomina del nuovo allenatore, dato che nel caos in cui è precipitato da lunedì il calcio italiano, sembra che nessuno sia interessato alla carica.  Stasera il presidente del Coni Giovanni Malagò sarà invece ospite di Fabio Fazio a Che Tempo Che fa: è probabile che il tema dell’intervista sarà proprio la crisi del pallone.