Sgarbi
|

Vittorio Sgarbi furioso contro Vauro per i sospetti su Berlusconi e mafia : «Stai zitto, testa di cazzo» | VIDEO

Vittorio Sgarbi ha avuto una reazione furibonda contro Vauro durante l’Aria che tira. Il noto vignettista satirico aveva rimarcato i dubbi sulle origini sospette delle fortune economiche di Silvio Berlusconi, riferendosi alle diverse inchieste su presunte origini mafiose. Nei giorni scorsi è stata inoltre riaperte indagine per il coinvolgimento di Berlusconi e Dell’Utri negli attacchi della mafia degli anni novanta.

I FURIOSI INSULTI DI SGARBI CONTRO VAURO A L’ARIA CHE TIRA

Le affermazioni di Vauro, come si vede nel video, hanno scatenato l’ira di Vittorio Sgarbi, che ha insultato in modo pesante e collerico il vignettista che in passato collaborava con il Manifesto e con Michele Santoro. Il politico e critico d’arte ha prima detto che Vauro avesse affermato una falsità, visto che la magistratura da anni indaga su Berlusconi senza trovare nulla, rimarcando come non dovesse annoiare il pubblico con simili considerazioni. Le affermazioni di Vittorio Sgarbi sono state molto più volgari ma preferiamo descriverle.

LEGGI ANCHE > SELVAGGIA LUCARELLI CRITICA DINO GIARRUSSO E LE IENE PER LA GOGNA MEDIATICA CONTRO FAUSTO BRIZZI

 

Sgarbi ha definito più volte Vauro un imbecille, un idiota, una testa di c., per poi chiedere alla conduttrice Myrta Merlino di allontanarlo. Vittorio Sgarbi ha polemicamente invitato Vauro a criticare la magistratura, che nega ai figli di Totò Riina la possibilità di vedere il cadavere del loro padre per un ultimo addio dopo la sua scomparsa.  La furiosa reazione di Vittorio Sgarbi contro Vauro è stata ironicamente trasmessa su La7 poche ore dopo il paragone tra i comportamenti del critico d’arte e la testata di Roberto Spada contro Daniele Piervincenzi fatti dal cugino Domenico Spada a Piazzapulita.

Foto copertina: screenshot di L’Aria che tira de La7