ultimo giorno in Rai per Milena Gabanelli
|

Ultimo giorno in Rai per Milena Gabanelli: «Proseguirò il mio mestiere da un’altra parte»

Ultimo giorno in Rai per Milena Gabanelli. L’ultimo saluto prima dell’addio all’azienda la giornalista lo fa dalla redazione di Report. “Oggi ho consegnato il badge, la chiave della mia stanza, il telefono aziendale, la scheda del computer.
È stato il mio ultimo giorno di lavoro qui», scrive sulla pagina Facebook della trasmissione di inchiesta da lei fondata e diretta per 20 anni. Prima di lasciarsi alle spalle l’esperienza in Rai, la Gabanelli è “passata a salutare questo pezzo di famiglia”, cioè la redazione di Report, con cui si è fatta immortalare nello scatto di addio. Sì, più che colleghi sono la mia famiglia, e più che madre mi sento quasi una figlia che esce di casa. Ci siamo fatti belle risate… sono davvero simpatici, e me ne vado con l’orgoglio di lasciare una bella eredità», aggiunge nel post di saluto.

ULTIMO GIORNO IN RAI PER MILENA GABANELLI, IL SALUTO DALLA PAGINA FB DI REPORT

Si sapeva che l’ultimo giorno in Rai per Milena Gabanelli sarebbe arrivato presto: dopo l’addio tra le lacrime a Report meno di un anno fa, si è lanciata nell’avventura di Rai24.it, il portale unico di notizie della tv pubblica. Un progetto che però non è mai partito, nonostante i ripetuti appelli della giornalista. In cambio, il cda di viale Mazzini le ha proposto la condirezione di Rainews24, al fianco di Antonio Di Bella e con delega allo sviluppo web e al data journalism. «Non me la sento di mettere la faccia su un prodotto che non firmo. Ho chiesto oggi al direttore generale Orfeo di concedermi l’aspettativa non retribuita fino a quando non verrà varato il nuovo piano news», ha risposto secca la Gabanelli ai primi di settembre.

ULTIMO GIORNO IN RAI PER MILENA GABANELLI: «PROSEGUIRÒ IL MIO MESTIERE SU UN ALTRO MEZZO»

Nei mesi successivi, non è cambiato niente e all’inizio di novembre la frattura è stata ufficializzata: «A cosa serve un condirettore? Fa giusto un po’ di scena, ma è un colpo di cipria sul nulla… a parte lo stipendio. Ma io penso di avere un valore, non un prezzo», spiegava la storica conduttrice di Report al Corriere della Sera. Oltre ai freni interni alla Rai che ostacolavano il lancio del portale unico dell’informazione digitale, secondo la Gabanelli e molti commentatori c’era anche dell’altro, la paura che una testata tutta sua la giornalista d’inchiesta facesse troppo rumore in campagna elettorale. Viale Mazzini ha provato a farla restare, offrendole di tornare a Report, ma lei ha rifiutato.

LEGGI ANCHE > ECCO PERCHÉ MILENA GABANELLI HA LASCIATO LA RAI

Nell’ultimo giorno in Rai, sul suo futuro la Gabanelli non si sbilancia: «Proseguirò il mio mestiere su un altro mezzo, da un’altra parte, ma prima dovevo salutarvi su questa pagina, dove di tanto in tanto ho consegnato un po’ dei miei pensieri e preoccupazioni». A quale mezzo e a quale parte si riferisca ancora non è chiaro, ma è evidente che la giornalista sia molto ambita. Sotto al post sulla pagina Facebook di Report, in molti le propongono di buttarsi in politica, dopo che già nel 2013 Grillo l’aveva proposta come presidente della Repubblica.