Gian Piero Ventura
|

Telenovela Nazionale, il retroscena: i calciatori chiesero a Ventura il 3-4-3. Lui: «Allora mi dimetto»

Il giorno dopo la disfatta della Nazionale spunta un retroscena sulle divergenze tra i calciatori azzurri e il commissario tecnico Gian Piero Ventura, emerso con lo sfogo di Daniele De Rossi in panchina (che suggeriva l’impiego di Lorenzo Insigne). Si parla di un singolare episodio avvenuto il giorno dopo la sconfitta per 1 a 0 in Svezia, alla Pinetina. Come rivela oggi Repubblica, durante la riunione tecnica i senatori della squadra avrebbero chiesto un cambio di modulo tattico con passaggio al 3-4-3. Ventura a quel punto si sarebbe stizzito e avrebbe detto: «Allora fatela voi la formazione e io mi dimetto».

 

LEGGI ANCHE > Le 4 emozioni che i millennials non potranno mai provare per colpa dell’Italia di Ventura

 

NAZIONALE, RETROSCENA: DIVERGENZE VENTURA-SENATORI SUL MODULO

In campo il ct ha poi riproposto il 3-5-2 con delle sostituzioni rispetto alla formazione scesa in campo a Solna nella gara d’andata. L’anomalia principale a San Siro ha riguardato l’impiego di un destro naturale come Matteo Darmian a sinistra, proprio nella posizione dell’attaccante del Napoli Insigne, che ha giocato invece solo una ventina di minuti sui complessivi 180. Anche El Sharaawy, apparso in forma, è sceso in campo per pochi minuti, nell’ultima parte dell’incontro di ritorno.

(Foto: Ansa / Daniel Dal Zennaro)