non leggerlo
|

Facebook ha bloccato Non Leggerlo per la prima pagina de La Verità

Incredibile ma vero. L’account popolare sui social Non Leggerlo è stato bloccato su Facebook per diverse ore. A spiegarlo è lui stesso sui social dopo esser tornato grazie alle segnalazioni dei suoi lettori:

(Perdonate l’assenza. Il profilo era stato ingiustamente sospeso a causa della pubblicazione di una prima pagina del quotidiano La Verità, quella con l’orgetta in bella vista. Ne sono successe negli ultimi giorni, recupererò tutto. Grazie e stay-non, w.)

LEGGI ANCHE > L’IKEA TROLLA TUTTI PRIMA DI ITALIA-SVEZIA

Wil è incappato in quella che Facebook ritiene esser una foto degradante. La Verità – fondato e diretto da Maurizio Belpietro – scelse a fine ottobre per la sua notizia in taglio alto, quella che riguarda un nuovo docente dell’università La Sapienza di Roma che, in passato, è stato protagonista (con uno pseudonimo) di film pornografici omosessuali. Ne abbiamo parlato anche noi di quella copertina, sottolineando quanto fosse di cattivo gusto nei confronti dell’insegnante in questione. Anche Non Leggerlo sarà stato della nostra stessa linea ma l’algoritmo di Facebook non bada a queste finezze e banna a prescindere senza cogliere ironie e pensieri contrari. «Pensavo che ottenere lo sblocco da Gasparri – spiega Wil sui social – fosse la cosa più difficile dell’internet, ma con Facebook ho dovuto penare molto di più».