#Tuttiadostia per reagire all’aggressione da parte di Roberto Spada

di Stefania Carboni | 09/11/2017

Daniele Piervincenzi tutele

Inviati di diversi programmi tra cui Piazzapulita, Le Iene, L’aria che Tira, telegiornali vari e giornalisti videomaker di molte testate on linceranno deciso di darsi appuntamento per domani a Ostia contro l’aggressione subita dai colleghi di Nemo da parte di Roberto Spada. Alla manifestazione parteciperà anche Giornalettismo, che aderisce alla protesta, con inviati sul posto e una diretta Facebook.  L’iniziativa – lanciata dalla iena Dino Giarrusso – sta raccogliendo diverse adesioni (tra cui quella di Paolo Borrometi, giornalista sotto scorta dopo un’aggressione mafiosa). Le firme di diversi giornalisti stanno aumentando di minuto in minuto, segno di una larga partecipazione.

LEGGI ANCHE > OSTIA, ROBERTO SPADA ROMPE IL NASO A GIORNALISTA DI NEMO CON UNA TESTATA | VIDEO

Ecco il comunicato:

L’aggressione di Roberto Spada alla troupe di Nemo è inaccettabile per qualunque paese civile.
Per affermare la nostra libertà di lavorare senza essere aggrediti, e per sottolineare che non si può accettare una tale brutale arroganza, abbiamo deciso di andare tutti insieme ad Ostia: gli inviati di tutti i programmi televisivi, e quelli di radio e giornali. Saremo “armati” solo di telecamere, microfoni e taccuini per intervistare gli Spada e per chiedere agli abitanti del quartiere la loro opinione su questo atto di violenza pura.
Invitiamo tutti i colleghi ad aderire, dando loro appuntamento venerdì 10 novembre alle 11.00 in via Forni -proprio vicino la palestra di Roberto Spada- sperando di essere quanti più possibile, per affermare forte la nostra libertà di lavorare, raccontare la verità, fare domande e non dover subire violenze per l’unica colpa di fare il nostro lavoro.
Saremo #tuttiadostia e vi invitiamo a condividere l’invito aggiungendo la vostra firma in calce.

Perché è importante partecipare? Per dare un segnale. Sono continue le aggressioni fisiche e non verso la categoria. Verso chi semplicemente fa il suo lavoro: chiedere e informare. Il tutto in un clima in cui spesso i giornalisti vengono bollati dai leader politici con insulti e denigrazioni varie. Perché in tanti si sono complimentati con Spada senza capire quanto sia invece stato grave quel gesto.

Le firme qui sotto sono parziali e in costante aumento. #tuttiadostia

Dino Giarrusso
Giulia Innocenzi
Sara Giudice
Pablo Rojas
Giuseppe Borello
Giorgia Mennuni
Micaela Farrocco
Morena Izzo
Nello Trocchia
Max Brod
Gaia Martignetti
Alessio Viscardi
Cristina Pantaleoni
Vittoria Iacovella
Chiara Privitera
Simona Berterame
Silvio Schembri
FrancescaMartelli
Matteo Marchetti
Michele Caropreso
Giordano Giusti
Francesca Di Stefano
Francesco Medosi

Stefania Carboni
Paolo Borrometi
Alessandro Giglioli
Andrea Milluzzi
Alberto Urgu
Francesca Mannocchi
Alessio Orsingher
Laura Cannavò
Davide Vecchi
Antonella Ferrara
Marta Manzo
Caterina Dall’ Olio
Giuseppe Ferrante
Valerio Mingarelli
Massimiliano Coccia
Alberto Sofia
Sirio Timossi
Flaviana Scisci
Marilena Vinci
Luca Bertazzoni

Giulia Cerino
Angela Caponnetto
Giulia Pelosi
Alessio Fusco
Marino Bisso
Angela Nittoli
Daniele Napolitano
Valerio Cataldi
Annalisa Perla
Giovanni Lucifora
Valerio Mammone
Marco Billeci
Sara Dellabella
Cinzia Gubbini
Dominella Trunfio