foto hot
|

Sessanta ragazze si scambiano foto hot su WhatsApp, l’archivio finisce sul web

Sessanta ragazze si scambiano foto hot su WhatsApp. In un gruppo pubblicano autoscatti sexy. Si mostrano in pose ammiccanti. Anche nude o seminude. Condividono video con momenti di autoerotismo. Ma ad un certo punto il gioco intimo s’interrompe trasformandosi in un incubo. Il fidanzato di una delle adolescenti ruba e diffonde l’archivio e le immagini finiscono sul web. È quanto accaduto a ragazze iscritte alle scuole superiori di Modena, qualcuna reggiana, e raccontato oggi dal Quotidiano Nazionale in un articolo a firma di Alessandra Codeluppi.

FOTO HOT DI RAGAZZE IN UN GRUPPO WHATSAPP, IMMAGINI FINISCONO ONLINE

Le adolescenti avrebbero condiviso gli scatti hot per tutta l’estate. Nelle loro chat avrebbero condiviso centinaia di contenuti:

Forse tra le giovani era sorta una complicità particolare, in cui il gusto del proibito è diventato contagioso, una confidenza collettiva. Forse volevano dimostrare a se stesse, in una specie di gara, quanto fossero belle o disinibite con i fidanzatini: «Sono sdraiata nel letto. Accontentami», è scritto sulla foto di una di loro, senza veli. Ma qualcuna ha tradito la fiducia del gruppo, e passato tutto quel materiale a qualche amico o fidanzatino, che lo ha catalogato sul proprio computer in cartelle, con nome e cognome di ognuna delle ragazze. E quelle foto hanno cominciato a circolare tra i ragazzi, nei giorni scorsi, di una scuola modenese, su WhatsApp.

Le ragazze hanno scoperto le loro foto hot online suddivise in cartelle con nomi e cognomi. Uno dei fidanzatini si è rivolto ad un’associazione, che ha poi avvertito la polizia postale. Le indagini potrebbero partire a breve. Anche se è difficile trovare la collaborazione di tutte le adolescenti coinvolte. Molte infatti hanno paura di raccontare ai genitori la leggerezza commessa.

(Foto di copertina Dpa da archivio Ansa. Credit: JULIAN STRATENSCHULTE)

TAG: Whatsapp