italiano furto bengalesi
|

Italiano di 33 anni ruba in casa di bengalesi: arrestato

L’episodio è stato stroncato sul nascere, ma presenta elementi che fanno riflettere. Un uomo di 33 anni, italiano, è stato sorpreso a rubare all’interno di un appartamento in cui vive una coppia di bengalesi. Succede a Prato, la città toscana famosa per l’elevato tasso di residenti stranieri. L’uomo è stato arrestato dalla polizia, che è prontamente intervenuta sul posto.

LEGGI ANCHE > Il tifoso della Roma che ha picchiato un bengalese è un fan di Hitler e Mussolini

ITALIANO FURTO BENGALESI: LA DINAMICA

Lo scorso 4 novembre, l’italiano di 33 anni è entrato nello stabile forzando una porta al quarto piano dell’appartamento. Da lì è riuscito a introdursi nella soffitta, dove ha cercato oggetti o effetti da portar via. I suoi rumori hanno incuriosito la donna bengalese che per prima è entrata nella stanza. Vistosi braccato, l’uomo ha avuto una breve colluttazione con lei e ha cercato di scappare; tuttavia, nella sua precipitosa fuga, si è imbattuto nel compagno della donna bengalese che lo ha fermato e che ha chiamato una volante della polizia.

ITALIANO FURTO BENGALESI: L’ARRESTO

Le forze dell’ordine sono arrivate immediatamente in via da Filicaia (dove si trova l’appartamento della coppia bengalese) e hanno immobilizzato e arrestato l’uomo con l’accusa di tentata rapina e lesioni personali. Non era riuscito a portar via nulla dalla soffitta, ma è stato trovato in possesso di un computer che aveva il cinese come lingua impostata e sul cui possesso non è riuscito a trovare una spiegazione.

(FOTO: ARCHIVIO/ANSA repertorio)

TAG: Prato