caparezza
|

La trollata, geniale, dei cattolici contro Caparezza

«Caparezza nemico di Dio e della Chiesa». Sta diventando virale l’attacco social dell’Associazione “Beato Bartolomeo Camaldolese”. La pagina se la prende con il cantautore pugliese Michele Salvemini, noto con il nome d’arte di Caparezza.
Si punta il dito contro i suoi brani “Confusianesimo” e “Sogno di potere”. Ma in realtà si tratta di una trollata pazzesca.
I “Beato Bartolomeo Camaldolese” scherzano da sempre sui social in nome “della difesa del cattolicesimo”. Per chi non è esperto ricordo a tutti il meraviglioso attacco a Rat man.

LEGGI ANCHE > LA BUFALA DI FICARRA E PICONE CHE INVITANO A VOTARE M5S PRIMA DELLE ELEZIONI IN SICILIA

ASSOCIAZIONE BEATO BARTOLOMEO CAMALDOLESE, CAPAREZZA E LA TROLLATA RIUSCITA

Il frate Bartolomeo esiste ed è stato beatificato, ma dell’associazione, nessuna traccia. Ecco il post dell’Associazione contro Caparezza:

In quella occasione, siamo stati più che mai attaccati e criticati dai suoi , ahinoi numerosi, estimatori che si sono lanciati con estrema determinazione in difesa del loro idolo. Eppure, come dimostra anche il recente lavoro discografico di Caparezza, uscito nel settembre di quest’anno, non ci eravamo certo sbagliati nel muovere parole di biasimo nei confronti del ricciuto Michele Salvemini, e ricordiamo che è compito di ogni buon CATTOLICO opporsi con forza a chi sostiene e promuove idee lontane dalla nostra religione.

Nel brano “Confusianesimo”, Caparezza ammette di avvertire la necessità di dare una risposta al suo sentire religioso, ma finisce per dubitare di tutte le religioni mettendole in un unico calderone di, appunto, confusianesimo… ciò potrebbe indurre, chi dovesse ritrovarsi ad ascoltare questa canzone, a pensare che le religioni siano tutte uguali, ma noi CATTOLICI sappiamo bene che non è così e che l’unica vera religione, capace di dare tutte le risposte a chi si pone all’ascolto con fede e cuore sincero, è quella professata dalla Chiesa CATTOLICA Apostolica Romana.

Gesù ha tutte le risposte che cerchiamo, ma vuole che noi ci affidiamo totalmente a lui, non esistono altre vie se non quella che passa attraverso la croce. La confusione di cui parla Caparezza nasce dal dubbio, e il dubbio e figlio di satana non certo di Gesù.

In un altro brano, “Sogno di potere”, si può leggere una non troppo velata accusa all’attuale pontefice, reo, secondo il Salvemini, di parlare tanto ma non fare nulla di concreto per cambiare la Chiesa. La questione è semplice, caro Caparezza, non c’è nulla da cambiare nella Chiesa CATTOLICA, essa è perfetta così com’è e se, talvolta, papa Francesco sembra muovere delle accuse, stai sicuro che queste sono rivolte esclusivamente a qualche suo componente, non certo alla sua totalità o alle regole che da duemila anni le permettono di essere la più longeva organizzazione umana sulla terra.

Rinnoviamo l’invito a non ascoltare la musica e soprattutto le parole di questo cantautore che si è rivelato, ancora una volta in questo ultimo disco, nemico di Dio e della Chiesa.

Pace.

Sotto c’è chi commenta indignato, ignorando la natura della pagina:

Da cattolico credente mi dissocio completamente a ciò che ha scritto l’autore del post

Ma smettetela di sparare certe idiozie. Ognuno crede nella propria religione, nelle proprie idee, e se qualcuno si allontana dalla vostra idea, non dovete “opporvi con forza” perché cerchereste di convincere (invano) la gente a credere in qualcosa che (secondo me) non esiste

Ha ragione Capa: siete del tutto Confusi!

guarda la gallery: 

Anche stavolta Bartolomeo ha vinto. A modo suo.