risultati elezioni regionali sicilia
|

Elezioni Regionali in Sicilia: Musumeci vince. Cancelleri: «Non lo chiamo, vittoria contaminata»

Dopo un’accesa campagna elettorale, Nello Musumeci ha vinto le Elezioni Regionali in Sicilia. Da neo-governatore ha parlato dal suo comitato elettorale a Catania poco dopo le 19.30: «Voglio essere e sarò il presidente di tutti i siciliani, di chi mi ha votato e di chi, legittimamente, ha votato altri candidati o non ha partecipato al voto», ha detto, dedicando la vittoria ai tre figli – uno dei quali morto pochi anni fa – «a tutti i figli dei siciliani. Hanno diritto a un futuro migliore».

Musumeci ha rivendicato anche la rilevanza nazionale del risultato ottenuto alle Elezioni Regionali in Sicilia, dove il candidato era sostenuto dal centro destra unito: «Il centrodestra si ricompone e apre la strada a un appuntamento politico importante che nella prossima primavera dovrà dare un governo degno di questo nome. Questo esperimento, questo laboratorio siciliano, felicemente riuscito potrà rappresentare un paradigma per guardare al futuro dell’Italia con ragionevole ottimismo».

IL CENTRODESTRA HA VINTO LE ELEZIONI REGIONALI IN SICILIA

Per il rinnovo del consiglio regionale e la scelta del nuovo governatore, successore di Rosario Crocetta, si è votato in una sola giornata, domenica 5 novembre, dalle 8 alle 22. Gli exit poll diffusi alla chiusura dei seggi hanno indicato un vantaggio del candidato di Musumeci su Giancarlo Cancelleri del Movimento 5 Stelle, tendenza confermata anche nello spoglio effettivo delle schede. Staccati Fabrizio Micari, sostenuto dal Pd, e il candidato della sinistra Claudio Fava. Un margine di 2-3 punti percentuali confermato poi durante lo scrutinio, dalle proiezioni degli istituti demoscopici e dai dati reali diffusi dalla Regione. Ultimato lo spoglio (5.300 sezione su 5.300 sezioni). Musumeci ha ottenuto il 39,84% dei suffragi; Cancelleri il 34,65%; Micari il 18,65%; Fava il 6,14% e Roberto La Rosa (Siciliani liberi) lo 0,70%.

 

LEGGI ANCHE > Cancelleri o Musumeci rischiano di non poter governare la Sicilia da sola

 

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA

Lo spoglio delle schede delle Elezioni Regionali in Sicilia è stato programmato il giorno dopo il voto. Le operazioni di scrutinio sono cominciate alle ore 8.

ore 18.48I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia, Di Maio: «Da qui parte l’onda M5S nazionale»

«Deve essere chiaro che noi non solo siamo molto soddisfatti del risultato ma siamo certi che da qui parte un’onda che tra 4 mesi ci può portare al 40% al livello nazionale». Lo ha detto il candidato premier M5s, Luigi Di Maio, parlando con i giornalisti al comitato di Giancarlo Cancelleri a Caltanissetta. «Sono sicuro – ha aggiunto – che ci potrà portare di fronte al presidente della Repubblica per chiedere l’incarico di governo». «Noi – ha continuato – siamo l’unica forza politica solida del paese. In Sicilia siamo mezzo milioni di voti e andremo anche oltre».

 

LEGGI ANCHE > Silvio e il video che fa molto 1994: «I 5 stelle non hanno amministrato neppure un condominio» | VIDEO

 

ore 18.38I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia, Cancelleri: «Non chiamerò Musumeci, vittoria contaminata». «Non chiamerò il vincitore perché altrimenti avrei dovuto chiamare tutti quelli che hanno vinto nelle liste che lo hanno sostenuto. Questa è una vittoria contaminata dagli impresentabili e dalla complicità dei media nazionali. Ed è contaminata da Nello Musumeci che ha candidato gli impresentabili». Lo afferma Giancarlo Cancelleri parlando dal Comitato elettorale 5 stelle.

 

LEGGI ANCHE > Perché a Catania si sono dimessi 100 presidenti di seggio su 330

 

ore 17.11I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia: si festeggia da Musumeci. Dal moderato ottimismo all’euforia per la vittoria”. E’ mutato il clima nel comitato elettorale di Nello Musumeci, unico ancora assente, la cui presenza dovrebbe materializzarsi intorno alle 19. Sono gli uomini del suo entourage a rompere il silenzio e a far sapere il nuovo stato d’amino del centro destra dopo lo scrutinio di oltre tremila sezioni.  Quando sono state scrutinati oltre la metà delle sezioni, il dato è di 3.207 su 5.300, Nello Musumeci, candidato del centrodestra, ha il 39,2%, il candidato del M5s Giancarlo Cancelleri 34,9%. Seguono Fabrizio Micari con il 18,9%, Claudio Fava con il 6,2 e Salvo La Rosa, con lo 0,72 %.

ore 15.45. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 2.264 sezioni su 5.300: Musumeci al 38,5%. A spoglio concluso in circa il 43% dei seggi elettorali (2.264 sezioni sulle complessive 5.300) il candidato del centrodestra è avanti con il 38,5% dei consensi contro il 35,8% di Giancarlo Cancelleri, Movimento 5 Stelle, il 18,7% di Fabrizio Micari, Pd e Alternativa Popolare, il 6,3% di Claudio Fava, sinistra, e lo 0,8% di Roberto La Rosa, Siciliani Liberi.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

0re 14.40. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 1.847 sezioni su 5.300: Musumeci al 38,7%. Si assesta il dato del vantaggio di Musumeci su Cancelleri. Dopo lo scrutinio in 1.847 sezioni, oltre un terzo delle complessive 5.300, il candidato del centrodestra è avanti sull’esponente M5S di oltre 3 punti percentuali di consenso: 38,7% contro 35,5.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 13.40. Musumeci verso la vittoria. Il sondaggista di Emg Fabrizio Masia non ha dubbi: il vincitore delle Elezioni Regionali 2017 in Sicilia è Nello Musumeci. «Assolutamnete sì. Non c’è possibilità di recupero da parte del candidato M5s», ha detto l’esperto parlando a L’aria che tira, programma in onda su La7, aggiungendo che «il campione si avvicina ormai al 60%, Musumeci è in testa con il 39, Cancelleri è al 35,1%, Micari al 18,1% e Fava al 6,3%».

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA, MUSUMECI VERSO LA VITTORIA

ore 13.28. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 1.219 sezioni su 5.300: Musumeci al 38,9%. A scrutinio concluso nel 23% dei seggi Nello Musumeci conserva un margine di oltre 3 punti percentuali di voti su Giancarlo Cancelleri. I dati reali disponibili sul sito della Regione Siciliana attribuiscono al candidato di centrodestra il 38,9% dei consenti, contro il 35,3% dell’esponente M5S, il 19% di Fabrizio Micari (sostenuto da Pd e centristi di Alternativa Popolare), il 6,1% di Claudio Fava (sinistra) e lo 0,7% di Roberto La Rosa (Siciliani Liberi).

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 13.10. Proiezione Piepoli per Rai: Musumeci al 38% e Cancelleri al 36. Ancora una volta l’Istituto Piepoli, che realizza proiezioni per la Rai, conferma il gap tra i due candidati in testa. L’ultima stima, su una copertura del 48%, vede il candidato del centrodestra avanti con il 38% dei voti, mentre la coalizione che lo sostiene è al 37,4% (Diventerà bellissima 5%, Forza Italia al 13,1%, Fratelli d’Italia e Noi con Salvini al 7%, l’Udc al 7%, Popolari e autonomisti-idea Sicilia al 5,3%). Seguono l’esponente del M5S Giancarlo Cancelleri al 36% (con la lista M5s al 28,2%). Il candidato di centrosinistra Fabrizio Micari è al 18%, mentre la coalizione che lo sostiene è al 26,6% (il Pd 10,9%, Sicilia Futura-Pdr-Psi al 6,7 %; Micari presidente al 4%, Ap-centristi per Micari al 5%. Il candidato di sinistra Claudio Fava è stimato al 7% (con la sua lista, Cento Passi per la Sicilia, al 6,9%). Roberto La Rosa, candidato di Siciliani Liberi, è all’1%.

ore 12.54. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 991 sezioni su 5.300: Musumeci al 39,5%. A guardare i dati reali dello scrutinio si riduce ma resta largo ancora il vantaggio di Musumeci (che secondo le proiezioni degli istituti demoscopici Piepoli e Emg dovrebbe imporsi su Cancelleri con un margine di 2-3 punti percentuali). A spoglio concluso in 991 sezioni elettorali su complessive 5.300 il candidato di centrodestra (sostenuto da Forza Italia, Noi con Salvini, Fratelli d’Italia e centristi di Udc e Alternativa Popolare) è al 9,5% dei voti contro il 34,8% dell’esponente del Movimento 5 Stelle. Fabrizio Micari, appoggiato da Pd e centrosinistra, non va oltre il 18,7% delle preferenze. Claudio Fava, candidato di sinistra, si ferma al 6,1%. Roberto La Rosa, Siciliani Liberi, allo 0,7%.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 12.44. Proiezione Emg per La7: Musumeci al al 38,9% e Cancelleri al 35,6. L’ultima proiezione effettuata da Emg Acqua per il Tg La7 (copertura del 37%) segnala un gap tra i due candidati presidente più votati meno ampio di quello indicato dalle stime dell’istituto Piepoli per la Rai. Emg stima Musumeci in testa con il 38,9% dei voti. L’esponente del M5S Giancarlo Cancelleri al 35,6% Poi il candidato di centrosinistra Fabrizio Micari, con il 18,4% delle preferenze, e Claudio Fava, con il 6,5%.

ore 12.34. Proiezione Piepoli per Rai: Musumeci al 38% e Cancelleri al 36. L’ultima proiezione realizzata dall’istituto demoscopico diretto dal professore Nicola Piepoli, realizzato per la Rai, conferma le precedenti stime attribuendo al candidato governatore del centrodestra Nello Musumeci il 38% di consenso (con la lista di Forza Italia al 13% e l’Udc al 6,9%) contro il 36% di preferenze del suo principale avversario, l’esponente del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri (con la lista M5S al 28,8%). Seguono il candidato del Pd e del centrosinistra Fabrizio Micari, al 18% (la coalizione che lo sostiene al 26,1%, con Partito Democratico all’11%, Sicilia Futura-Pdr-Psi al 6,6%), il candidato della sinistra Claudio Fava, al 7% (con la lista Cento Passi per la Sicilia al 7,1%).

ore 12.25. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia e gli attacchi al Pd. Mentre Musumeci e Cancelleri evitano di rilasciare dichiarazioni, in attesa dati definitivi per commentare il voto, il Pd e il centrosinistra vengono travolti dalle polemiche. Il portavoce del presidente del Senato Pietro Grasso (al quale il Pd aveva proposto la candidatura) ha fatto sapere: «Imputare a Grasso il risultato che si va profilando per il Pd, peraltro in linea con tutte le ultime competizioni amministrative e referendarie, è quindi una patetica scusa, utile solo ad impedire altre e più approfondite riflessioni, di carattere politico e non personalistico, in merito al bilancio della fase attuale e alle prospettive di quelle future». Era stato il sottosegretario Davide Faraone in queste ore ad attaccare Grasso per il suo rifiuto alla candidatura. «Siamo dinanzi ad una sconfitta clamorosa del Pd e delle sue politiche nazionali e regionali», ha dichiarato invece Roberto Speranza di Articolo 1 Mdp. «Senza un radicale cambiamento e senza una nuova consapevolezza degli errori fatti negli ultimi anni dal gruppo dirigente renziano ciò che è accaduto in Sicilia e nel municipio di Ostia sarà destinato a ripetersi a livello nazionale».

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA, DIRETTA LIVE DELLO SPOGLIO

ore 12.08. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 511 sezioni su 5.300: Musumeci al 40,1%. Si riduce, ma rimane largo il vantaggio del candidato del centrodestra Nello Musumeci (appoggiato da una ampia coalizione che mette insieme la destra e il centro): a spoglio concluso in 511 sezioni sulle complessive 5.300 è al 40,1% dei consensi contro il 34,8% dell’esponente del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri. Fabrizio Micari (centrosinistra e Pd) è al 18,4%. Claudio Fava (sinistra) al 6,1%. Roberto La Rosa (Siciliani Liberi) allo 0,7%.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 11.50. Gli effetti del risultato del voto in Sicilia sulla politica nazionale: Di Maio annulla confronto con Renzi. La sconfitta del centrosinistra e del Pd alle Elezioni Regionali in Sicilia contribuisce a rendere accesso lo scontro politico tra i leader nazionali. In mattinata il leader del Movimento 5 Stelle e candidato premier alle Elezioni Politiche 2018 Luigi di Maio ha annunciato di non vole più partecipare al confronto televisivo con Matteo Renzi che lui stesso aveva proposto.  «Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione», ha scritto il vicepresidente della Camera in un post su Facebook. «Il Pd è politicamente defunto. Il nostro competitor non è più Renzi o il Pd», ha aggiunto ricordando come «a breve ci sarà una direzione del Pd dove il suo ruolo sara’ messo in discussione».

 

LEGGI ANCHE > Di Maio non va più all’incontro tv con Renzi: «Non è competitor»

 

ore 11.40. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 264 sezioni su 5.300: Musumeci al 41,2%. A scrutinio concluso in circa il 5% delle sezioni elettorali (264 sulle complessive 5.300) Nello Musumeci resta saldamente oltre il 40% con un margine di circa 8 punti sul candidato del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri, a differenza delle proiezioni che gli attribuiscono appena 2 punti di vantaggio. L’esponente del centrodestra siciliano è al 41,2%. Il suo principale avversario al 34,3%. Fabrizio Micari, Pd e centrosinistra, al 18,2%. Claudio Fava, candidato della sinistra al 5,6%. Roberto La Rosa, Siciliani Liberi, allo 0,6%.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 11.34. La vittoria di Musumeci può essere considerata «molto probabile».  Alla luce dei primi numeri dello spoglio e delle prime proiezioni il successo del centrodestra alle Elezioni Regionali in Sicilia può essere considerato un evento «molto porbabile». È quanto ha spiegato il sondaggista Nicola Piepoli intervenendo ai microfoni di Rai Radio 1. «La vittoria di Musumeci è territoriale e quindi è molto probabile», sono state le parole dell’esperto che ha realizzato exit poll e proiezioni per la Rai.

ore 11.18. Le proiezioni confermano ancora il vantaggio di Musumeci di circa due punti. La quinta proieziona realizzate per la Rai dall’Istituto Piepoli confermaa ancora il dato dei due punti di vantaggio del candidato di centrodestra (sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Savini e centristi dell’Udc) Nello Musumeci (segnalato al 38% dei consensi) sull’avversario M5S Giancarlo Cancelleri (indicato al 36% dei voti). La copertura della proiezione è del 27%. Il candidato del centrosinistra e del Pd Fabrizio Micari sarebbe al 17,5% (la colazione che lo sostiene 27,9%). Claudio Fava (sinistra) al 7,5% e la lista che lo sostiene, Cento Passi, al 7,4%.

ore 11.06. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 94 sezioni su 5.300: Musumeci al 41,5%. Dai dati reali si allarga ancora il margine di vantaggio del candidato del centrodestra Nello Musumeci. A spoglio concluso in 94 seggi è al 41,5% contro il 33,8% dell’esponente M5S Giancarlo Cancelleri. Il candidato di centrosinistra Fabrizio Micari è al 18,4%. Claudio Fava, sinisra, al 5,6%. Roberto La Rosa, Siciliani Liberi, allo 0,7%.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA, DATI REALI

ore 10.55. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 76 sezioni su 5.300: Musumeci al 40%. Continuano ad arrivare dati incoraggianti per il candidato di centrodestra Nello Musumeci dai dati reali dello spoglio delle schede. A spoglio concluso in 76 sezioni sulle complessive 5.300 è avanti con il 40,2% dei consensi. Il suo principale avversario, Giancarlo Cancelleri, Movimento 5 Stelle, resta fermo al 34,5% dei voti. Fabrizio Micari, centrosinista, al 19,1%. Claudio Fava, sinistra, al 5,6%. Roberto La Rosa, Siciliani Libero, allo 0,6%. In sostanza i dati reali delle Elezioni Regionali in Sicilia attribuiscono al centrodestra un margine più ampio di quello indicato dalle prime proiezioni, realizzate dagli istituti demoscopici Piepoli ed Emg, rispettivamente per la Rai e per La7.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 10.44. I risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia di 53 sezioni su 5.300: Musumeci al 40,5%. I dati reali comunicato dalla Regione Siciliana relativi a 53 sezioni sulle totali 5.300 (l’1% dei seggi) attribuiscono al candidato del centrodestra Nello Musumeci (sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Udc ed altre formazioni) un consenso ancora più ampio di quello indicato dalle prime proiezioni: il 40,5% dei voti. L’esponente del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri viene indicato al 35,6%, arretrato di circa 5 punti. Il candidato del Pd Fabrizio Micari è al 19,4%. Claudio Fava, sinistra, al 4,8%. Roberto La Rosa, Siciliani Liberi, allo 0,7%.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 10.35. Quarta proiezione Emg per La7: Musumeci al 37,2% e Cancelleri al 36,1. Resta invariato a circa un punto percentuale il divario segnalato dall’istituto demoscopico Emg Acqua. Nella quarta proiezione di Emg per La7, relativo al 16% del campione, Musumeci è al 37,2% dei consensi mentre l’esponente del Movimento 5 Stelle Cancelleri al 36,1. Micari al 18,7%. Fava al 7,4%. La Rosa allo 0,6%.

ore 10.25. I primi dati reali sulle Elezioni Regionali in Sicilia. A circa due ore dall’inizio delle operazioni di spoglio nei seggi sono comparsi sul sito della Regione Siciliana i primi dati reali dello scrutinio. I risultati degli scrutini di n. 9 sezioni su complessive 5.300 sezioni attribuiscono a Cancelleri (Movimento 5 Stelle) il 32% dei consensi, a Claudio Fava (Cento Passi per la Sicilia) il 5,2%, a Fabrizio Micari il 23,1%, a Nello Musumeci (centrodestra) il 38,6%, a Roberto La Rosa (Siciliani Liberi) l’1,1%. Si tratta di un campione molto piccolo per fare un’analisi del voto. Nella fase iniziale dello spoglio sono molto più indicative le proiezioni.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

ore 10.15. Quarta proiezione Piepoli per Rai: Musumeci al 36% e Cancelleri al 34. La quarta proiezione Piepoli per la Rai (copertura del 18%) conferma i dati comunicati in precedenza. Secondo l’ultima stima il candidato del centrodestra Nello Musumeci (sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini e i centristi dell’Udc) risulta in testa con il 36% delle preferenze (mentre la coalizione che lo sostiene al 38,6). Seguono l’esponente del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri al 34% (con la lista M5s al 27,2%), il candidato del Pd Fabrizio Micari con il 19,5% (la colazione che lo sostiene è al 25,9%) e Claudio Fava che si conferma al 9% (con la Lista Cento Passi al 7,3%).

ore 10.06. Terza proiezione Emg per La7: Musumeci al 37,3% e Cancelleri al 36,3. La terza proiezione realizzata da Emg per il Tg La7, con una copertura campione del 12%, vede in testa il candidato del centrodestra Musumeci con il 37,3%. Seguono l’esponente del M5S Cancelleri con il 36,4%, il canidato del Pd Micari con il 18,8% e Fava con il 6,9%. Vengono confermati sostanzialmente i numeri della seconda proiezione.

ore 9.52. Terza proiezione Piepoli per Rai: Musumeci al 36% e Cancelleri al 34. La terza proiezione dell’Istituto Piepoli per la Rai (copertura del 15%) conferma come i due principali candidati delle Elezioni Regionali in Sicilia siano vicini: il candidato del centrodestra Musumeci viene stimato in testa con il 36% delle preferenze. L’esponente del M5S Cancelleri al 34%, il candidato del Pd Micari con il 19,5% e il candidato della sinistra Fava che si conferma al 9%.

ore 9.35Seconda proiezione Emg per La7: Musumeci al 37,3% e Cancelleri al 36,8. Sembra assottigliarsi il divario tra il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana Nullo Musumeci e il suo principale avversario, il candidato del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri. Secondo la seconda proiezione realizzata dall’istituto Emg per il tg La7 (con una copertura campione dell’8%) Musumeci è al 37,3% dei voti. Cancelleri al 36,8%. Fabrizio Micari, candidato del Pd, al 18,6%. Claudio Fava, candidato dells inistra, al 6,5%.

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA, PROIEZIONI

ore 9.30. Prima proiezione Emg per La7: Musumeci al 37,5% e Cancelleri al 36,4. La prima proiezione realizzata dall’istituto demoscopico Emg Acqua per il Tg La7 (su un campione del 5%) vede alle Elezioni Regionali in Sicilia il candidato del centrodestra Musumeci in testa con il 37,5% delle preferenze. Seguono l’esponente del M5S Cancelleri con il 36,4%, il candidato del Pd Micari con il 18,8% e il candidato della sinistra Fava con il 6,7%.

ore 9.18. Seconda proiezione Piepoli per Rai: Musumeci al 35% e Cancelleri al 34. La seconda proiezione delle Elezioni Regionali in Sicilia effettuata da Piepoli e Noto per la Rai su un campione del 10% conferma la situazione di testa a testa tra il candidato del centrodestra e quello del M5S ma vede salire al 35% i voti per Musumeci con Cancelleri che resta al 34. Il candidato del Pd Micari scende di un punto rispetto alla prima proiezione collocandosi al 20%. Fava si conferma al 9%.

ore 9.00. Prima proiezione Piepoli per Rai: testa a testa Musumeci-Cancelleri. Secondo una prima proiezione dell’Istituto Piepoli e Noto per la Rai Musumeci e Cancelleri cono entrambi al 34%. Micari al 21% e Fava al 9%. La copertura dei voti è pari al 5%. Rispetto al primo exit poll di ieri sera alle 22, il dato evidenzia un avanzamento di Cancelleri, con recupero su Musumeci.

ore 8.45.  Probabilmente i primi risultati sulle Elezioni Regionali in Sicilia arriveranno intorno alle 10. I candidati attenderanno l’esito dello spoglio nelle sedi dei loro comitati elettorali: Nello Musumeci all’hotel Nettuno di Catania, in viale Ruggero di Lauria; Giancarlo Cancelleri a Caltanissetta in via Ferdinando I; Fabrizio Micari a Palermo in via Libertà; Claudio Fava a Palermo in piazza Sturzo.

ore 8.40. Lo spoglio delle schede riguarda 5.200 sezioni elettorali: 510 in provincia di Agrigento, 289 a Caltanissetta, 1124 a Catania, 226 a Enna, 780 a Messina, 1184 a Palermo, 310 a Ragusa, 422 a Siracusa, 455 a Trapani.

ore 8.30. A mezz’ora dall’inizio dello spoglio non sono ancora disponibili dati ufficiali. Facile prevedere che un quadro chiaro dell’esito del voto in Sicilia arriverà in tarda mattinata o nel pomeriggio. I risultati dello scrutinio sono disponibili sul sito della Regione Siciliana.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I candidati alla carica di presidente)

 

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA, EXIT POLL

Secondo gli exit poll diffusi alla chiusura dei seggi il candidato del centrodestra Musumeci (sostenuto da Forza Italia, Noi con Salvini, Fratelli d’Italia ed anche dai centristi di Alternativa Popolare e Udc) è avanti sul candidato del M5S Cancelleri. Stando al secondo exit poll reso noto da La7 Musumeci è al 36,5/40,5% contro il 33,5/37,5% di Cancelleri, il 16/20% di Micari e il 6/9% di Fava. Secondo un exit poll realizzato dall’Istituto Piepoli per la Rai (copertura dell’80%) Musumeci sarebbe al 35/39% contro il 33/37% di Cancelleri, il 16/20% di Micari e il 7/11% di Fava. Il distacco tra il candidato del centrodestra e quello del Movimento 5 Stelle sarebbe dunque, secondo gli exit poll, di 2/3 punti percentuali. Netta la sconfitta del centrosinistra e del Pd.

 

 

LEGGI ANCHE > I risultati delle Elezioni a Ostia: ballottaggio M5S-centrodestra

 

RISULTATI ELEZIONI REGIONALI SICILIA, AFFLUENZA BASSA: 46,8%

Il primo dei risultati delle Elezioni Regionali in Sicilia è quello relativo all’affluenza, molto bassa nonostante la campagna elettorale abbia riscosso attenzione anche a livello nazionale. Si sono recati ai seggi il 46,76% degli aventi diritto, in calo rispetto al 47,41% del 2012. In totale, secondo il dato definitivo comunicato dal sito della Regione Siciliana, hanno votato 2.179.474 elettori su 4.661.111 aventi diritto, mentre 5 anni fa avevano votato 2.203.165 persone.

 

risultati elezioni regionali sicilia
(I dati dell’affluenza alle Elezioni Regionali in Sicilia da sito della Regione Siciliana)

 

Solo in tre province su nove la percentuale dell’affluenza è risultata più alta rispetto al 2012: a Messina ha votato il 51,69% (51,24%), a Catania il 51,58% (51,09%) e a Palermo il 46,4 (46,28%). Nel resto dell’isola l’affluenza è stata inferiore: Siracusa 47,55% (48,48%), Ragusa 47,48% (49,63%), Trapani 45,43% (47,53%), Caltanissetta 39,83% (41,35%), Agrigento 39,6% (41,34%), Enna 37,68% (41,7%). Catania e Messina sono quindi le provincie dove ha votato oltre la metà degli aventi diritto, in particolare la provincia etnea è quella dove è più forte la base elettorale del candidato di centrodestra Nello Musumeci, mentre a Caltanissetta, città d’origine del candidato del Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri, si è registrata una flessione di quasi 2 punti percentuali.

(Foto di copertina da archivio Ansa)