Alessio il Sinto
|

«Alessio il Sinto» arrestato per aver stuprato e seviziato due quattordicenni romane

Alessio il Sinto, il soprannome di Mario Seferovic, 21 anni, è stato arrestato con l’accusa di aver sequestrato, seviziato e stuprato due quattordicenni di Roma. Capi di accusa gravissimi, che hanno portato a una misura cautelare anche nei confronti di Maicon Bilomante Halilovic, un altro giovane di origini bosniaca che avrebbe aiutato Alessio il Sinto nella sua violenza sessuale facendogli da palo. Mario Seferovic e Maicon Halilovic vivono entrambi in due campi rom di Roma.

Alessio il Sinto arrestato con l’accusa di stupro su due adolescenti

Il primo ha anche precedenti penali, il secondo no. La violenza sessuale nei confronti di due quattordicenni sarebbe avvenuta in un campo incolto in zona Collatina. Secondo il racconto delle giovanissime «Alessio il Sinto» avrebbe attirato una delle due ragazze conosciute in chat su Facebook con la scusa di un appuntamento per potersi conoscere. L’adolescente ha chiesto a un’amica, come ella residenza nella zona Est di Roma, di accompagnarla perché non si fidava. Mario Seferovic le avrebbe legate a una grata con delle manette, e poi stuprate. Una violenza sessuale ripetuta anche grazie all’appostamento di Maicon Bilomante Halilovic, che avrebbe coperto il suo amico osservando eventuali passanti attorno al campo incolto.

LEGGI ANCHE > MIRIANA TREVISAN ACCUSA GIUSEPPE TORNATORE DI MOLESTIE SESSUALI, CHE SMENTISCE

 

Il caso è particolarmente complicato perché lo stupro denunciato dalle due adolescenti non è stato provato da test medici o analisi del Dna. La violenza sessuale sarebbe avvenuta a maggio, dopo che una delle due ragazze aveva iniziato a chattare con assiduità con «Alessio il Sinto», ma le indagini sono iniziate molte settimane dopo. Le due giovanissime, anche per timori di eventuali violenze fisiche da parte del presunto stupratore, avrebbero taciuto, fino a quando una delle due ragazze non si è confidata con la madre. Le autorità hanno creduto alla loro versione, e hanno arrestato Mario Seferovic e Maicon Bilomante Halilovic, che in questo momento si trovano nel carcere di Regina Coeli, come racconta il Messaggero. Fino a ora i due rom non hanno risposto alle domande degli inquirenti.