Messi
|

Leo Messi dona più di 70 mila euro a Medici senza Frontiere

Leo Messi ha compiuto un bellissimo gesto di solidarietà. Il campione argentino ha deciso di devolvere in beneficenza l’intero importo del risarcimento danni stabilito da un tribunale argentino per un articolo ritenuto diffamatorio nei suoi confronti.

LEO MESSI DONA IL RISARCIMENTO DANNI DI UNA CAUSA A MEDICI SENZA FRONTIERE

Messi ha scelto  di donare 72.783 € a Medici senza Frontiere, Ong impegnata nell’assicurare assistenza e soccorso sanitari nelle zone del mondo che non garantisco il diritto alla cura alle persone. Leo Messi era stato accusato da un giornalista di un quotidiano spagnolo, La Razón de España, di doparsi e di usare un parrucchino, in un articolo pubblicato dopo la finale persa dalla nazionale albiceleste contro la Germania ai Mondiali 2014 in Brasile. Le accuse, oltre che false, sono state ritenute diffamatorie, e il giornalista spagnolo Alfonso Ussía è stato condannato a pagare 72.783 euro al campione del Barcellona. Il gesto di Messi ha anche un significato sociale e politico piuttosto marcato. Medici senza Frontiere è una delle Ong che più si è impegnata nelle operazioni di ricerca e soccorso dei migranti che attraversano il Mar Mediterraneo.

LEGGI ANCHE > IL FALLIMENTO DI MINNITI: DOPO I SOLDI FINITI ANCHE AI TRAFFICANTI, RIPARTONO LE PARTENZE DALLA LIBIA

In Italia Medici senza Frontiere è stata l’Ong che più ha fatto sentire la sua voce contro le regole di ingaggio previste dal ministro degli Interni Minniti per controllare, e limitare, le operazioni effettuate per salvare i migranti africani. Leo Messi non ha commentato i motivi della sua donazione. Il suo ufficio stampa si è limitato a rimarcare come il calciatore proseguirà a tutelare la sua immagine da chi lo diffami. In passato, come ricorda El Pais, il campione argentino aveva effettuato donazioni nei confronti di Ong impegnate in operazioni umanitarie.

Foto copertina: Manuel Blondeau via ZUMA Wire

TAG: Leo Messi